(Archivio TiPress)
Svizzera
13.08.2019 - 16:100

Anziano spinto sui binari, le Ffs devono pagare

Nel 2016 un tossicodipendente incapace di discernimento aveva scaraventato l'85enne sotto un treno, causandogli gravi ferite

Le Ffs dovranno versare danni per 35'000 franchi a un anziano che nel 2016, alla stazione di Affoltern am Albis (Zh), era stato spinto sui binari da un tossicodipendente incapace di discernimento. Lo ha deciso il Tribunale federale (Tf), respingendo un ricorso dell'ex regia federale.

Il 21 marzo 2016, un 85enne era stato spinto sui binari della stazione zurighese mentre stava arrivando un treno. Investito e trascinato per diversi metri, l'anziano aveva riportato gravi ferite. L'autore del gesto, arrestato due giorni più tardi, era però stato dichiarato totalmente incapace di intendere e di volere a causa della tossicodipendenza e di un disturbo psichico.

La vittima aveva ottenuto dalle Ffs un risarcimento di 35mila franchi dal Tribunale del commercio del canton Zurigo. I giudici hanno giustificato la decisione sulla base della responsabilità oggettiva contemplata nella legge federale sulle ferrovie. L'incidente di Affoltern am Albis, secondo la Corte, ha comportato un rischio insito nell'esercizio ferroviario. Sulla decisione non ha influito il fatto che l'anziano fosse stato spinto e che quindi vi fosse intervento da parti di terzi.

L'ex regia federale ha deciso di ricorrere al Tf contro la sentenza, poiché sosteneva che i giudici zurighesi non avevano tenuto conto che il rischio associato all'esercizio di un sistema ferroviario è di gran lunga inferiore al pericolo creato dall'azione intenzionale dell'autore, in questo caso il tossicodipendente con problemi mentali.

Potrebbe interessarti anche
Tags
binari
ffs
anziano
incapace
tossicodipendente incapace
gravi ferite
85enne
ferite
discernimento
treno
© Regiopress, All rights reserved