Svizzera
25.06.2019 - 10:410

Una persona su due dai 65 anni è in sovrappeso

Il dato, preoccupante, emerso dal Sistema di monitoraggio svizzero delle dipendenze e delle malattie non trasmissibili.

Una persona su due dai 65 anni in su è in sovrappeso. Questo preoccupante dato emerso dal Monam (il Sistema di monitoraggio svizzero delle dipendenze e delle malattie non trasmissibili) dell’Ufficio federale della sanità pubblica spinge ancor di più Promozione salute svizzera a impegnarsi, unitamente ai cantoni, per ampliare l’offerta sinora limitata di progetti nel campo dell’alimentazione e del movimento nelle persone anziane. Il sovrappeso aumenta infatti il rischio di malattie cardio-circolatorie, la principale causa di decesso in Svizzera.

L’aumento del peso corporeo con il progredire dell’età passa spesso inosservato e, nel lungo periodo, può portare a una crescita del peso superiore alla media. «Promozione Salute Svizzera e i cantoni hanno individuato la problematica del crescente sovrappeso nella popolazione già nel 2008. In quell’occasione sono state lanciate alcune offerte per bambini e adolescenti nel quadro dei programmi d’azione cantonali. Nel 2017 sono poi seguiti i programmi per le persone anziane», spiega Prof. Dr. Thomas Mattig, Direttore di Promozione Salute Svizzera. Il fatto che sussista una certa domanda per offerte dedicate agli anziani è dimostrato dai programmi avviati a partire dal 2017. I programmi che promuovono uno stile di vita sano tra gli anziani vengono già attuati in 21 cantoni.

Si tratta però di un’offerta ancora limitata al confronto con le misure adottate per bambini e adolescenti. Sussiste dunque ancora del potenziale per lo sviluppo delle misure non soltanto alla luce del continuo invecchiamento della popolazione. «Promozione Salute Svizzera sostiene i programmi e inoltre sviluppa di sua iniziativa offerte per le persone dai 65 anni in su che vivono nella propria casa e per i familiari che li assistono», afferma Prof. Dr. Thomas Mattig.

Pronti per una vita autonoma

Contrastare il sovrappeso è importante per ridurre il rischio di malattie cardio-circolatorie. Con l’età diminuisce la massa muscolare, pertanto chi prende eccessivamente peso è perlopiù meno propenso al movimento. Di conseguenza diventa difficoltoso condurre una vita autonoma. Anche un’alimentazione varia ed equilibrata aiuta gli anziani a rafforzare qualità di vita e salute. I programmi già offerti sono altrettanto svariati. 

- Hopp-la si impegna per la promozione della salute e dell’attività fisica, organizzando spazi allettanti per il movimento e l’incontro e incentivando l’attività fisica comune e lo scambio tra generazioni.
- La fondazione Senso5 persegue un approccio sistematico. Oltre ai criteri riguardanti l’alimentazione e alle esigenze in fatto di attività fisica, questo programma attribuisce grande importanza anche a fattori quali il piacere per il cibo, il grado di autonomia o la capacità di cucinare.
- Fourchette Verte – Senior@home si prefigge di offrire agli anziani che vivono a casa propria la possibilità di ricevere dei menu equilibrati grazie al servizio di distribuzione dei pasti a domicilio. A tale scopo sono stati definiti dei criteri specifici per pasti in linea con le esigenze delle persone anziane. I servizi di distribuzione dei pasti a domicilio che vantano il label di qualità Fourchette Verte applicano suddetti criteri nella realizzazione dei loro menu.
Nell’ambito della prevenzione degli infortuni tra gli anziani, Promozione Salute Svizzera sostiene inoltre la campagna «Gambe forti per camminare sicuri».

 
 

Potrebbe interessarti anche
Tags
promozione
programmi
promozione salute
salute
salute svizzera
promozione salute svizzera
anziani
anni
malattie
peso
© Regiopress, All rights reserved