foto Keystone
Svizzera
24.06.2019 - 11:450

Al via oggi la scuola reclute per 9'800 militi, 138 sono donne

Entrano in servizio anche circa 2'500 quadri che svolgeranno il loro servizio per il conseguimento del grado

Oggi, per il secondo inizio della scuola reclute del 2019, l'esercito prevede l'entrata in servizio di circa 9'800 reclute di cui 138 donne. Lo ha comunicato il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) precisando che circa 1'935 reclute assolveranno il loro servizio in un unico periodo come militari in ferma continuata. Insieme alle reclute entrano in servizio anche circa 2500 quadri che svolgeranno il loro servizio per il conseguimento del grado, aggiunge il DDPS.

Rispetto all'inizio della scuola reclute nel giugno del 2018 il numero di donne che entrano in servizio è leggermente più basso. La percentuale di donne nell'Esercito svizzero continua ad essere di poco inferiore all'uno percento.

Durante la scuola reclute 50 comandanti d'unità, 367 capisezione, 182 sottufficiali superiori e 1865 sottufficiali svolgeranno il loro servizio per il conseguimento del grado. Questi numeri confermano che l'esercito è sulla buona strada per poter garantire anche in futuro l'apporto di quadri alle formazioni, precisa la nota.

Per impedire che persone potenzialmente pericolose per se stesse e per il proprio entourage possano assolvere la scuola reclute in occasione del reclutamento il Servizio specializzato per i controlli di sicurezza relativi alle persone esegue un'analisi dei rischi per quanto riguarda le persone soggette all'obbligo di leva.

A seguito di episodi verificatisi a reclutamento avvenuto, in occasione del secondo inizio della scuola recluta 2019 sono state disposte 74 sospensioni della chiamata in servizio, precisa il DDPS.

Potrebbe interessarti anche
Tags
servizio
reclute
scuola reclute
donne
inizio scuola
servizio conseguimento
conseguimento grado
svolgeranno servizio
servizio circa
entrano servizio
© Regiopress, All rights reserved