Svizzera
10.06.2019 - 11:010
Aggiornamento : 13:01

Esplode un'antenna telefonica, prevale la pista criminale

L'esplosione è avvenuta questa mattina a Denens, nel canton Vaud. Stando ai primi elementi raccolti si propende per l'atto criminale

Un'esplosione seguita da un incendio ha gravemente danneggiato stamane un'antenna della telefonia condivisa da Swisscom e Salt a Denens, nel canton Vaud. Gli inquirenti privilegiano la pista criminale.

Stando a quanto indicato poco fa dalla polizia cantonale l'allarme è stato lanciato alle 5 da un abitante della zona, che ha riferito di una forte esplosione vicino al villaggio rurale di circa 800 abitanti.

Sul posto è accorsa una pattuglia: gli agenti hanno scoperto che il locale tecnico di un'antenna telefonica era in preda alle fiamme. Per domare l'incendio sono intervenuti i pompieri.

La deflagrazione ha completamente distrutto il locale. Il susseguente rogo ha anche danneggiato vari cavi e una parte del pilone dell'antenna. Non vi sono invece feriti.

La procura ha già avviato le indagini e sul posto sono fra l'altro intervenuti gli specialisti della polizia scientifica. "Stando ai primi elementi raccolti la pista criminale è privilegiata", si legge nel comunicato delle autorità.

Negli ultimi mesi in Romandia vi è stato un grande dibattito sull'introduzione della nuova tecnologia di telefonia mobile 5G, che ha provocato anche una vivace opposizione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Tags
antenna
pista
pista criminale
esplosione
antenna telefonica
© Regiopress, All rights reserved