laRegione
Nuovo abbonamento
internet-gratis-sui-treni-via-a-test-ffs-con-salt-e-sunrise
Ti-Press
Svizzera
28.05.2019 - 10:490

Internet gratis sui treni, via a test Ffs con Salt e Sunrise

Questa mattina a Bienne la partenza ufficiale del progetto "FreeSurf Ffs", che coinvolgerà 44 convogli

Internet gratuito a bordo dei treni Ffs? Da oggi si fa un passo in avanti. Oggi a Bienne ha preso ufficialmente il via il relativo test tecnologico sulle due linee IC 5 e IC 51. Al test possono partecipare i clienti di Salt e Sunrise.
 
"FreeSurf Ffs", la nuova soluzione per un accesso a internet gratuito sui treni svizzeri – informano le stesse Ffs con una nota – si basa sulla buona copertura della rete mobile lungo le tratte ferroviarie. «FreeSurf FFS» offre al cliente una connessione a Internet più veloce e fluida con una larghezza di banda maggiore rispetto al Wi-Fi sul treno. Alla presenza di Christian Aveni, Chief Business Officer Salt, Robert Wigger, Chief Business Officer Sunrise, e Peter Kummer, Chief Information Officer FFS, oggi alla stazione di Bienne le Ffs hanno dato il via a questo test tecnologico. Un test, effettuato sui 44 treni ad assetto variabile InterCity (ICN) che circolano prevalentemente sulle linee IC 5 e IC 51 tra Zurigo–Ginevra, San Gallo–Losanna e Basilea–Bienne, cui possono partecipare i clienti dotati di uno smartphone con una scheda Sim svizzera di Salt o Sunrise.

Come funziona?

Per navigare gratuitamente durante il test, i clienti necessitano dell’app «FreeSurf FFS». Dopo aver effettuato l’iscrizione e l’attivazione, viene confermata la possibilità di navigare gratuitamente tramite il proprio operatore di telefonia mobile. Quando si scende dal treno o si disattiva il collegamento, si riceve una notifica secondo cui l’accesso a Internet gratuito non è più attivo. Per la registrazione è necessario indicare unicamente il proprio numero di cellulare.

Soluzione Wi-Fi per i treni internazionali Ffs a fine 2019

A differenza di quanto accade in Svizzera, che vanta una buona copertura mobile con standard 3G/4G/(5G), le ferrovie all’estero viaggiano spesso su tratte che attraversano zone con una copertura inferiore. In questi casi – rilevano sempre le Ffs – ha senso adottare la tecnologia Wi-Fi. In questo modo si compensano le lacune di copertura dei singoli operatori di telefonia migliorando la connessione a Internet. In tale contesto, le Ffs equipaggiano i propri treni internazionali che circolano sia in Svizzera sia nei Paesi limitrofi con il Wi-Fi. Questa soluzione sarà disponibile sui primi treni delle Ffs a fine 2019.

© Regiopress, All rights reserved