(©Keystone)
Svizzera
16.04.2019 - 10:100

Ferrovie Bls in rosso a causa dei rimborsi

La restituzione delle indennità ricevute da Cantoni e Confederazione ha causato perdite finanziarie

Berna – Malgrado un record di persone trasportate e il fatto che le quattro divisioni - viaggiatori, cargo, infrastruttura e immobili - abbiano registrato degli utili, i conti 2018 della compagnia Bls si sono chiusi con una perdita di 12,6 milioni di franchi (2017: +15 milioni). Ciò si spiega con il rimborso di indennità eccessive ricevute in passato.

Un mese fa era si era saputo che Bls aveva ricevuto da Confederazione e Cantoni indennità troppo alte per il materiale rotabile nel traffico regionale viaggiatori nel periodo 2014-2017, a causa di un errore nel modello di calcolo. In base a un accordo raggiunto con l'Ufficio federale dei trasporti (Uft), la società si è impegnata a restituire 29,4 milioni di franchi all'anno per quattro anni sotto forma di riduzione delle indennità.

Tale somma è stata contabilizzata per la prima volta nell'esercizio 2018. I conti della divisione viaggiatori - che ha trasportato 66,3 milioni di persone, un record - si sono così chiusi con una perdita di 22,3 milioni invece di un utile di 7,1 milioni.

Bls annuncia anche di aver ridotto il valore contabile del settore navigazione per 7 milioni di franchi. A causa delle difficoltà, questo comparto sarà ridimensionato: verrà in particolare ridotta la flotta.

Potrebbe interessarti anche
Tags
bls
causa
indennità
franchi
milioni franchi
© Regiopress, All rights reserved