Ti-Press
Svizzera
19.02.2019 - 14:310
Aggiornamento 19:25

La maggior parte degli svizzeri muore in casa anziani

Negli anni 1950 la maggioranza degli svizzeri moriva ancora nella propria abitazione, oggi solo un quinto circa

Quasi un terzo finisce la propria vita in un ricovero o un centro di cura per anziani, senza essere stato in ospedale nell'anno precedente il decesso. Restano tuttavia differenze tra persone anziane e molto anziane.

È quanto emerge da una statistica pubblicata oggi dall'Osservatorio svizzero della salute (Obsan). Nella fascia d'età tra i 65 e i 79 anni, la maggioranza (circa il 25%) rende l'ultimo respiro in un nosocomio dopo varie ospedalizzazioni. Un terzo di queste persone era ammalato di cancro. Chi ha subìto diversi ricoveri in ospedale muore in media sotto gli 80 anni.

Gli ultra 80enni spirano in generale in una casa per anziani o di cura in seguito a malattie cardiocircolatorie, senza essere stati ospedalizzati nei 365 giorni precedenti il decesso.

Secondo gli specialisti dell'Obsan, la differenza tra persone anziane e molto anziane è da ricondurre all'assenza di cure intensive tra i più vecchi, spesso per motivi finanziari. L'Obsan rimanda a uno studio che giunge alla seguente conclusione: "certe malattie gravi per persone molto in là con gli anni non sono più curate con la stessa rigorosità".

Mancano ancora fattori importanti

Lo studio dell'Obsan ha preso in considerazione le morti avvenute nelle case per anziani e negli ospedali - per altri luoghi di decessi non ci sono dati attendibili - e i posti in cui si è soggiornato nei 365 giorni che hanno preceduto la morte. Grazie al legame inedito tra la data del decesso e il decorso di una malattia, le autorità e le istituzioni avranno in futuro strumenti utili per considerare il bisogno di cure della popolazione anziana.

Secondo l'Obsan, mancano ancora fattori importanti per affinare i risultati, in particolare i trattamenti ambulatoriali sostenuti dalle persone poi decedute in seguito a un tumore, la cura e assistenza a domicilio (Spitex), in appartamenti protetti o da parte di famigliari. "Oltre a ciò sarebbe auspicabile quantificare le ospedalizzazioni che potrebbero essere evitate".

Potrebbe interessarti anche
Tags
obsan
casa
casa anziani
decesso
svizzeri
cura
© Regiopress, All rights reserved