Svizzera
05.02.2019 - 09:530

Gli attacchi alle pecore sono opera di M93

Dal Canton San Gallo a Turgovia: il lupo in azione è il medesimo. Lo confermano le analisi dell'Università di Losanna

Gli attacchi a pecore avvenuti in dicembre a Oberriet (SG) sono stati effettuati dallo stesso lupo individuato a Berg (TG): M93. Lo hanno confermato analisi effettuate dall'Università di Losanna.

Il grande predatore è stato individuato per la prima volta in Svizzera nell'Alta Engadina, anche in questo caso in seguito ad attacchi al bestiame, si legge in un comunicato odierno della Cancelleria di Stato di San Gallo.

Per quel che riguarda altri episodi registrati a Muolen (SG), i campioni analizzati dall'Università non hanno dato responsi definitivi, ma a causa del comportamento molto simile si presume che ci sia ancora lo zampino di M93.

Un singolo predatore di questo tipo è in grado di percorrere grandi distanze, per questo le autorità sangallesi sottolineano che "bisogna attendersi la presenza di lupi ovunque e in qualunque momento nel cantone".
 
 

Tags
m93
attacchi
università
pecore
© Regiopress, All rights reserved