Svizzera
07.01.2019 - 11:110

La montagna miete un'altra vittima

Una 43enne sciescursionista è deceduta in ospedale dopo che giovedì scorso era stata travolta da una valanga a Silenen

È morta la sciescursionista travolta da una valanga giovedì scorso a Silenen (Canton Uri). Lo comunica la Polizia urana. L'incidente, avvenuto poco prima delle 14, ha coinvolto anche un 55enne, rimasto illeso, il quale era riuscito a liberarsi con le proprie forze. La 43enne è deceduta sabato 5 gennaio in ospedale dopo che il suo accompagnatore e una terza persona erano riusciti ad estrarla dalla neve.  

Un incidente in montagna con esito fatale che si somma ad altre due sciagure, seppur di entità differente, capitate a sciatori svizzeri negli ultimi giorni. È infatti notizia di ieri la morte di una snowboarder 24enne, deceduta dopo essere caduta in un dirupo per una ventina di metri nella località sciistica di Gargellen, in Austria. Un decesso che si era aggiunto a quello della bimba di quattro anni che lo scorso 28 dicembre ha perso la vita sulle piste di Lenk (Canton Berna) dopo essersi scontrata con un altro sciatore. 

 

Tags
montagna
© Regiopress, All rights reserved