(Keystone)
Svizzera
11.09.2018 - 10:250

Disordini al G20, un arresto a Baar

L'uomo, un ventenne iraniano, era ricercato dalla polizia tedesca per aver preso parte alla contestazione del luglio 2017. Il fermo è avvenuto durante un controllo

Quasi per caso, la polizia di Zugo ha arrestato una settimana fa un uomo ricercato in relazione ai disordini scoppiati a margine della riunione del G20 del luglio 2017 ad Amburgo (D). Si tratta di un 20enne iraniano che è stato estradato ieri in Germania. Lunedì della scorsa settimana la polizia ha ricevuto la segnalazione di un’auto sospetta con targhe tedesche parcheggiata nei pressi di una fattoria a Baar (ZG). Una verifica del numero di targa ha rivelato che la vettura era intestata ad un uomo ricercato dalla procura di Amburgo con le accuse di coazione, sommossa e lesioni personali. Durante il controllo, il proprietario dell’auto si è presentato agli agenti spiegando che aveva avuto un guasto. L’uomo è stato arrestato e non si è apposto all’estradizione, precisa in una nota la polizia di Zugo.

Tags
polizia
baar
disordini
g20
© Regiopress, All rights reserved