laRegione
Nuovo abbonamento
Svizzera
28.08.2018 - 20:020

Intossicazioni da farmaci (e prodotti chimici) in netto aumento

Più del 50% dei casi riguarda bambini in età prescolastica, coinvolti soprattutto a causa dei detersivi corrosivi. Sette i casi mortali

Lo scorso anno Tox Info ha ricevuto 40'310 richieste di informazioni relative a possibili intossicazioni, di cui 18'000 riguardavano bambini. I casi mortali sono stati sette. Il 70% delle consulenze erano per medicinali, prodotti domestici e piante, stando al rapporto annuale 2017 del servizio d'informazione.

37'200 richieste riguardavano persone entrate in contatto con sostanze potenzialmente pericolose, 3'100 erano invece di natura preventiva. Il 56% dei casi concernevano bambini, soprattutto in età prescolastica: in 8 casi su 10 infatti avevano meno di 5 anni.

Fra i ragazzi, i maschi sono risultati leggermente più a rischio (50,8% contro 47,9% di ragazze) mentre fra gli adulti le donne sono state nettamente in maggioranza (57,9% contro 41,5% di uomini). Circa il 90% delle intossicazioni involontarie sono avvenute in casa.

Il numero di intossicazioni con farmaci negli ultimi anni è aumentato del 64%, quello legato all'uso di prodotti chimici del 39% (da 8'372 a 11'620). I prodotti domestici più pericolosi, soprattutto per i bambini, sono stati i detersivi corrosivi.

Tutti manipolano prodotti chimici ogni giorno, quindi gli incidenti sono inevitabili malgrado gli sforzi per prevenirli, precisa Tox Info in un comunicato odierno. Per una prevenzione efficace è necessaria un regolamentazione che limiti l'uso di sostanze pericolose e un'informazione adeguata destinata sia ai professionisti che al pubblico.

Per i bambini da quest'anno è disponibile il libro "Un posto davvero pericoloso. Attenti ai veleni!", realizzato da Lorenz Pauli e Claudia de Weck, in collaborazione con l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Attraverso una storia appassionante e ricca di illustrazioni, l'album insegna ai bambini a proteggersi dai veleni.

Tox Info fornisce consulenza anche a professionisti e al pubblico in caso di intossicazioni. Per poter identificare il veleno ingerito, è di vitale importanza che i fabbricanti dichiarino correttamente le sostanze utilizzate nel Registro dei prodotti chimici dell'UFSP. Due video, realizzati in collaborazione con i laboratori cantonali, la Conferenza dei direttori cantonali della sanità, l'UFSP e le imprese del settore, mostrano l'importanza di questa pratica.

Tox Info, raggiungibile al numero di emergenza 145, offre un servizio di consulenza gratuito 24 ore al giorno in caso di intossicazione o di dubbio. Medici e altri professionisti della salute sono a disposizione per informazioni riguardanti sostanze chimiche, farmaci, piante tossiche, funghi, animali velenosi, droghe e altri veleni.

© Regiopress, All rights reserved