Svizzera
21.08.2018 - 13:430

Le tasse di circolazione costano troppo

Parola del Sorvegliante dei prezzi, che chiede un'immediata riduzione delle tariffe in diversi cantoni tra cui il Ticino

Quasi nove automobilisti su dieci (87%) in Svizzera pagano tasse di circolazione troppo alte, rileva il Sorvegliante dei prezzi. È dunque necessaria un'immediata riduzione delle tariffe in diversi Cantoni, tra cui anche Ticino e Grigioni.

L'indagine sui prezzi si è svolta nell'ambito di tre studi effettuati a distanza di quattro anni (2010, 2014 e 2018) presso il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR). Per effettuare l'inchiesta sono stati confrontati gli importi delle tasse di tutti gli uffici cantonali della circolazione stradale, si legge nella quarta newsletter annuale di "Mister prezzi".Dal rilevamento è emerso che in nove cantoni, tra cui Ticino e Grigioni, le tariffe "sono molto alte e nel contempo le entrate complessive coprono più che ampiamente i costi". L'indice del finanziamento mediante tasse o emolumenti supera addirittura il 125% nei cantoni Ginevra (163%), Ticino (159%), Basilea Campagna (149%), Vallese (140%), San Gallo (140%), Appenzello Esterno (133%) e Grigioni (131%). A Svitto (124%) e nel Giura (119%) l'eccesso del prelievo fiscale è un po' più contenuto.

Queste regioni registrano così un evidente squilibrio tra entrate e costi effettivi ed è necessaria un'immediata riduzione delle tariffe. Il Sorvegliante dei prezzi sottolinea che in questi nove cantoni circolano quasi 1,4 milioni di automobili, ovvero circa il 30% di tutte quelle immatricolate nella Confederazione. "Mister prezzi" d'altro canto ritiene che devono essere adottati provvedimenti anche per i pochi cantoni che non riescono a coprire i costi come Zugo (85%) e Uri (93%).

Tags
cantoni
tasse
prezzi
circolazione
tariffe
ticino
sorvegliante
immediata riduzione tariffe
riduzione tariffe
riduzione
© Regiopress, All rights reserved