laRegione
Nuovo abbonamento
facilitare-l-accesso-alla-canapa-per-uso-medico
Ti Press
Svizzera
04.07.2018 - 16:180

'Facilitare l'accesso alla canapa per uso medico'

Il Consiglio federale auspica un iter più sempice per i pazienti e incarica il Dipartimento dell'interno per un progetto legislativo

Procurarsi canapa per uso medico dovrebbe essere più semplice per i pazienti. È quanto auspica il Consiglio federale , che ha incaricato il Dipartimento dell'interno di elaborare un progetto legislativo in tal senso. Il governo ha pure posto in consultazione un articolo della legge sugli stupefacenti per consentire di effettuare studi scientifici sull'uso ricreativo della canapa.

Lo scorso anno in Svizzera circa 3000 pazienti hanno ricevuto un trattamento a base di canapa. Si tratta in particolare di persone anziane o affette da malattie incurabili come la sclerosi a placche o il cancro in fase terminale, ricorda il Consiglio federale in un comunicato.

Attualmente i pazienti devono ottenere un'autorizzazione dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) per poter usare canapa a scopo medico. Una procedura che spesso ritarda l'inizio della terapia e si rivela un ostacolo al trattamento, precisa ancora la nota.

Per questo il Consiglio federale propone di facilitare l'accesso a tale sostanza. Il Dipartimento federale dell'interno (DFI) è stato incaricato di elaborare un progetto che preveda l'abrogazione del divieto di mettere sul mercato la canapa per uso medico entro la prossima estate.

Per quanto riguarda la canapa per uso ricreativo, numerose città e cantoni hanno chiesto che vengano effettuati studi scientifici per esaminare altre forme di disciplinamento, a parte il divieto attuale. Si stima che oltre 200 000 persone in Svizzera facciano regolarmente uso di canapa. Nonostante il divieto in vigore, il numero dei consumatori non diminuisce, il mercato nero invece prospera.

Il governo propone quindi di introdurre un articolo sulla sperimentazione nella legge sugli stupefacenti che permetta ricerche scientifiche sul tema, mantenendo il divieto del consumo di canapa.

Le sperimentazioni saranno strettamente limitate nel tempo e a determinati luoghi. Ii numero di partecipanti sarà ristretto e i minorenni ne saranno esclusi. L'articolo sulla sperimentazione avrà una durata di validità massima di 10 anni. (Ats)

© Regiopress, All rights reserved