landsgemeinde-anche-nella-lingua-dei-segni
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
commercio al dettaglio
2 ore

Princìpi e realtà, la Migros a un bivio

I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
14 ore

‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’

È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
15 ore

Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare

La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
Svizzera
16 ore

Nell’Alto Vallese i guardiacaccia abbattono un lupo

L’abbattimento del lupo fra i comuni di Ergisch e Unterbäch era stato ordinato questa settimana dal Consiglio di Stato vallesano
Svizzera
16 ore

Pandemia, la Farmacia dell’esercito ha rispettato il mandato

Per il Consiglio federale si è mossa in modo corretto nell’acquisto di un sufficiente numero di mascherine. Ci sono stati errori, ma comprensibili
Svizzera
18 ore

La sfida ora è scolarizzare i 12mila giovani profughi ucraini

Emergenza Ucraina, Karin Keller-Sutter traccia un bilancio dell’accoglienza svizzera. Attese 10mila persone ogni mese
Svizzera
19 ore

Wef, più sicurezza a ‘impatto zero’ sulle finanze federali

Il cambio di stagione del Forum economico di Davos comporta nuove mansioni in fatto di sorveglianza. Ma senza ulteriori aggravi
Svizzera
19 ore

Gestione della pandemia: sia ancora Berna a occuparsene

Contro al parere del Consiglio federale, per i Cantoni a intervenire con misure appropriate in caso di necessità dovrebbe essere la Confederazione
Appenzello Interno
24.04.2018 - 17:31

Landsgemeinde anche nella lingua dei segni

A partire da domenica, la tipica votazione popolare di Appenzello Interno sarà agevolata per i non udenti

di Ats

Alla Landsgemeinde di domenica in Appenzello Interno si decide sulla costruzione di un nuovo ospedale e si elegge il successore di un consigliere di Stato dimissionario. I dibatti e le chiamate al voto sono per la prima volta tradotti nella lingua dei segni. L’amministrazione appenzellese ha dato seguito alla richiesta di una coppia di sordi residente nel cantone ed ha deciso di ingaggiare due interpreti di lingua dei segni, ha reso noto oggi la Federazione svizzera dei sordi. "Un piccolo investimento che permetterà a una quindicina di non udenti di esercitare il proprio diritto di voto in maniera autonoma", afferma, citato nella nota, il Cancelliere cantonale Markus Dörig. Fra gli argomenti all’ordine del giorno dell’assemblea popolare figura l’elezione di un nuovo responsabile delle finanze ("Säckelmeister": letteralmente ’maestro del borsellino’). Il "ministro" uscente, il PPD Thomas Rechsteiner, ha deciso dopo sette anni di lasciare l’incarico. In corsa ci sono tre deputati al parlamento cantonale. L’UDC Ruedi Eberle può contare sul sostegno dell’Unione cantonale arti e mestieri, il senza partito Matthias Rhiner è sostenuto dal PPD e dall’associazione cantonale degli impiegati. A scompigliare i piani ha contribuito la candidatura a sorpresa presentata dal PPD Reto Inauen il 13 aprile, quando cioè i partiti avevano già espresso le loro parole d’ordine. L’annuncio dell’ultimo minuto è stato criticato dai principali partiti e dalle organizzazioni di categoria.

In votazione un nuovo ospedale cantonale

Altro tema di rilievo è il futuro dell’ospedale cantonale. I votanti riuniti nella piazza principale di Appenzello sono chiamati ad esprimersi su un credito di 41 milioni di franchi per la costruzione di un nuovo edificio che sostituirà l’attuale nosocomio, che risale agli Anni ’60. Il progetto è sostenuto dal governo, che vuole così permettere al cantone di rimanere concorrenziale in un settore in espansione come quello della sanità. Per gli oppositori, si tratta invece di una spesa eccessiva e sarebbe meglio intensificare la collaborazione con gli ospedali di Herisau (AR) e San Gallo, ai quali già oggi più del 70% dei pazienti del cantone fanno ricorso per le cure stazionarie. Appenzello Interno conta circa 15’000 abitanti. L’assemblea è pure chiamata a decidere su una legge che getta le basi per la creazione di un ente sanitario che dovrebbe riunire l’ospedale e le varie case di cura del cantone. Un’altra legge sottoposta alla Landsgemeinde di Appenzello Interno regola l’uso del sottosuolo e si prefigge in particolare di proibire il cosiddetto "fracking", o fratturazione idraulica, per l’estrazione di gas. Altri temi in votazione sono una revisione della Costituzione cantonale che chiede di dare più tempo alle commissioni del parlamento per esaminare le iniziative da sottoporre alla stessa Landsgemeinde, come pure revisioni delle leggi sulla banca cantonale e sulla legge d’applicazione del Codice civile svizzero.

© Regiopress, All rights reserved