Polizia Cantonale dei Grigioni
Diffidare da chiamate con richieste insolite
Svizzera
16.01.2018 - 18:140

Falsi poliziotti imperversano nei Grigioni

Telefonano a ignari cittadini e con mille scuse, tra cui il rischio furti in zona, si fanno consegnare il denaro. La polizia cantonale mette in guardia

La polizia cantonale grigionese segnala il moltiplicarsi di telefonate da parte di finti poliziotti a scopo di truffa. Gli autori, ricorrendo a scuse e sotterfugi, tentano di impossessarsi di denaro o altri oggetti di valore. La maggior parte di essi si rivolge alle vittime in tedesco, identificandosi come agenti di Coira. Sul display delle persone chiamate appare, molto spesso, il numero di telefono 081 117 o combinazioni simili. Nel corso delle conversazioni si dà a intendere che si siano verificati degli scassi nei paraggi, che siano stati arrestati i presunti autori, e che non si può escludere che siano in circolazione altri malintenzionati. I malcapitati sono quindi invitati a trasmettere alla polizia il denaro, con lo scopo di 'metterlo al sicuro'. Cosa che non è, evidentemente.

La polizia grigionese consiglia dunque di diffidare da chiamate del genere e precisa quanto segue: “la polizia non richiede mai denaro da conservare o per lo scopo di ricerca di criminali”; consiglia pertanto di diffidare da chiamate simili “soprattutto se ci si rivolge in buon tedesco”; non fornire informazioni sul conto dei propri familiari o riguardo a rapporti finanziari. “Non consegnare in nessun caso denaro contante o oggetti d valore a sconosciuti”. E infine si consiglia di “fissare un limite di prelievo sui conti bancari se si è stati stati vittime di un raggiro o di un tentativo di truffa”.

 

Tags
polizia
denaro
© Regiopress, All rights reserved