Svizzera
21.12.2017 - 12:540
Aggiornamento : 13:35

Abbonamento  generale meno caro se pagato a rate

Le persone che acquistano il loro abbonamento generale dei trasporti pubblici pagandolo a rate mensili risparmieranno in futuro (fra un anno) tra i 60 e i 180 franchi all’anno. Il Sorvegliante dei prezzi ha annunciato oggi di aver trovato un accordo con gli operatori del ramo. Sono state inoltre decise riduzioni di prezzo legate all’Iva. L’abbonamento può essere saldato con una fattura annuale (3'860 franchi per adulto in 2a classe) o mensile (340 franchi). Oltre la metà dei titolari ricorrono alla seconda opzione nell’arco di dodici mesi senza interruzione.

Da tempo il Sorvegliante dei prezzi Stefan Meierhans si è battuto per ridurre i prezzi dell’opzione mensile, allo scopo di proteggere i clienti che non hanno i mezzi per finanziare il loro abbonamento in anticipo. Una soluzione non limitata nel tempo è stata trovata nelle scorse settimane, ha indicato l’ufficio federale.

Dal dicembre 2018

La misura entrerà in vigore in occasione del cambiamento di orario del dicembre 2018. I clienti che in quel momento risulteranno essere stati titolari di un abbonamento generale pagato su fattura mensile senza interruzione nell’arco di 12 mesi potranno approfittare subito di una riduzione di prezzo. L’importo passerà a 335 franchi per adulto, da 160 a 145 franchi per ragazzi, da 245 a 230 franchi per giovani o studenti, da 260 a 250 franchi per anziani e da 225 a 215 franchi per i viaggiatori disabili.

Riduzioni sono previste anche per l’offerta partner e famiglia e per gli abbonamenti di prima classe. Ai clienti già titolari nel 2017 di un abbonamento generale pagato su fattura mensile nell’arco di 12 mesi verrà offerto un buono Elvetino unico di 10 franchi, per utilizzare i servizi di ristorazione nei treni. Essendo state intraprese queste misure Mister prezzi ha deciso di non avviare un procedimento formale al riguardo.

Scende l'Iva, i prezzi pure

Con il calo dei prezzi legato al passaggio del tasso ordinario dell’Iva dall’8 al 7,7%, a partire dal  gennaio 2018, i risparmi di 15 milioni di franchi andranno a beneficio dei clienti. A partire da giugno, le tariffe dei biglietti saranno ridotte dello 0,3%. I clienti risparmieranno così complessivamente 9 milioni di franchi all’anno. Nel frattempo sono previste altre misure transitorie.

Potrebbe interessarti anche
Tags
franchi
prezzi
abbonamento
clienti
abbonamento generale
rate
iva
arco
fattura
titolari
© Regiopress, All rights reserved