©Ti-Press/Davide Agosta
Svizzera
30.11.2017 - 13:020
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:22

Treni a due piani per contrastare le ore di punta

L’Ufficio federale dei trasporti ha rilasciato al nuovo modello di treno a due piani per il traffico a lunga percorrenza di Bombardier un’autorizzazione d’esercizio a termine. Le Ffs prevedono di far circolare a tutti gli effetti i 62 treni di questo tipo dal 2018. Nelle ore di punta si avranno circa il 10% di posti a sedere in più rispetto a quelli oggi disponibili con le più lunghe composizioni a due piani. Il nuovo treno, ordinato in tre diversi modelli, può raggiungere i 400 metri di lunghezza e avere fino a 1300 posti a sedere, precisano le Ferrovie federali svizzere in una nota odierna. L’introduzione sarà graduale: in un primo momento verrà impiegato su tratte poco frequentate, ad esempio come RegioExpress sulla tratta Zurigo HB-Coira, poi sarà fatto circolare tra San Gallo-Berna-Ginevra Aeroporto e su altre linee InterCity. L’obbiettivo è aumentare le capacità disponibili "sull’altamente trafficato asse ovest est", si precisa nel comunicato. Nelle ore di traffico ridotto i treni potranno inoltre essere sganciati, evitando "inutili viaggi a vuoto, con un conseguente risparmio di costi ed energia". Una volta completata la consegna, quella dei treni "bipiano TLP" sarà la più grande flotta delle Ffs.

© Regiopress, All rights reserved