Svizzera
07.11.2017 - 16:020
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:22

Formazione e condizioni degli infermieri da migliorare: consegnate 112mila firme

Oltre 112’000 firme valide a sostegno dell’iniziativa 'Per cure infermieristiche forti (Iniziativa sulle cure infermieristiche)' sono state depositate oggi alla Cancelleria federale a Berna. Il testo chiede che Confederazione e Cantoni investano nella formazione infermieristica, migliorino le condizioni quadro (tra cui orario di lavoro, servizi di picchetto e possibilità di formazioni continue) e riconoscano a livello di legge l’autonomia di lavoro degli infermieri.

Uno degli obiettivi dell’iniziativa, lanciata in gennaio, è di valorizzare la professione infermieristica per evitare la mancanza di personale. Secondo l’Associazione svizzera infermiere e infermieri (Asi), autrice dell’iniziativa, le firme sono state raccolte velocemente poiché i cittadini si sono resi conto che il personale di cura è spesso sotto pressione e stressato. Ovviamente, anche le numerose firme provenienti da persone attive nel settore hanno aiutato. Del comitato d’iniziativa fanno parte deputati di diversi partiti e il testo viene sostenuto da diverse organizzazioni sanitarie.

© Regiopress, All rights reserved