Svizzera
08.08.2017 - 18:050

Comune bernese ostile alla creazione di un'area di transito per i nomadi. Annullata una serata informativa

Il comune bernese di Wileroltigen ha annullato una serata di informazione, prevista lunedì prossimo, su un progetto di area di transito per nomadi stranieri. Il Municipio ha preso questa decisione per evitare disordini durante l’incontro con la popolazione. Il sindaco di Wileroltigen, comune di 300 abitanti situato in prossimità della frontiera con il canton Friburgo, ha spiegato oggi che le autorità avrebbero dovuto prendere importanti misure per evitare che la manifestazione pubblica degeneri. Avrebbero anche dovuto garantire la sicurezza degli oratori. In particolare, durante quest’incontro, il consigliere di Stato bernese Christoph Neuhaus avrebbe dovuto difendere il progetto di un area di transito per nomadi stranieri. Il politico avrebbe dovuto confrontarsi con l’ostilità di una maggioranza del pubblico. Appelli astiosi che invitano a manifestare contro il progetto circolano da diversi giorni sui social network. Il comune situato nelle vicinanze dell’autostrada A1 avrebbe inoltre dovuto assumersi i costi per il dispiegamento di polizia, ha aggiunto il sindaco Christian Grossenbacher. Il canton Berna è sempre alla ricerca di un’ubicazione per i nomadi stranieri. Durante la sessione di settembre del 2016, il Parlamento bernese aveva respinto un credito di 9,3 milioni per la creazione di un’area di transito a Meinisberg, località situata a una decina di chilometri da Bienne.

Tags
area
transito
nomadi
bernese
area transito
area transito nomadi
comune bernese
nomadi stranieri
transito nomadi
serata
ULTIME NOTIZIE Svizzera
© Regiopress, All rights reserved