Il sospettato ricercato dalle autorità
Svizzera
24.07.2017 - 12:490
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Ecco il volto dell'uomo con la motosega

Un uomo armato di una motosega ha ferito cinque persone, due delle quali in modo grave, questa mattina a Sciaffusa. La polizia ha sbarrato gran parte della città vecchia. La caccia all’uomo è tuttora in corso. Un importante dispositivo di polizia è stato dispiegato per trovare l’aggressore, ha detto all’ats una portavoce. L’allarme è stato lanciato alle 10.39. L’uomo con la motosega è entrato in un immobile che ospita diversi uffici ed ha ferito cinque persone: due in modo grave e tre leggermente. Tutti i feriti sono stati portati in ospedale. La polizia esclude un atto terroristico e avverte che l’uomo ricercato, di cui ha diffuso delle fotografie, è pericoloso. L’uomo è alto circa 1 metro e 90, è calvo e ha un aspetto trasandato. Secondo la polizia, che ha diffuso un'immagine del ricercato, sarebbe stato in viaggio a bordo di una VW Caddy di colore bianco con targhe del canton Grigioni. L'auto è stata ritrovata poco fa.

L'aggressione è avvenuta negli uffici di una cassa malati

È avvenuta in una filiale dell’assicurazione Css l’attacco con la motosega nella quale stamane sono rimaste ferite 5 persone, due delle quali in modo grave. La VW Caddy bianca dell’aggressore è intanto stata ritrovata, ma la caccia all’uomo prosegue. Le due persone ferite in modo grave e ricoverate in ospedale "erano nostri collaboratori", ha detto una portavoce della cassa malattia Css. Entrambi hanno subito interventi chirurgici, ma "non conosciamo le loro condizioni". Non è al momento chiaro chi siano le tre persone ferite in modo meno grave. "Stiamo verificando se fossero nostri clienti", ha detto la portavoce di Css. I motivi del gesto non sono affatto chiari. La polizia esclude un atto terroristico ed avverte la popolazione che l’uomo ricercato è pericoloso. Si tratta di un uomo alto circa 1 metro e 90, dall’aspetto trasandato e che a differenza delle foto diffuse dalla polizia – che risalgono al 2012 – ha ora la testa calva.

© Regiopress, All rights reserved