laRegione
Nuovo abbonamento
candidatura-cassis-le-reazioni-dei-media-d-oltralpe
Ignazio Cassis
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
9 ore

Il tribunale vallesano sconfessa Sion sul lupo

Nel 2018 il Consiglio di stato aveva rilasciato un'autorizzazione per l'abbattimento di un esemplare. Accettato il ricorso ambientalista
Svizzera
14 ore

Consiglio federale contro le Camere sulle pigioni ridotte

Pronto il disegno di legge che consente agli esercizi commerciali di pagare il 40% degli affitti durante il lockdown
Svizzera
14 ore

Prete invia foto di un pene 'per sbaglio' e si dimette

Il sacerdote afferma di aver spedito 'involontariamente' un'immagine di un uomo nudo col pene eretto alla segretaria parrocchiale. Avviata un'inchiesta
Svizzera
17 ore

Coronavirus in Svizzera, 488 nuovi casi e tre decessi

Dall'inizio della pandemia il totale delle persone infette sale a 49'283, 1'765 il numero complessivo delle vittime
Svizzera
18 ore

Lavoro (e riposo), il Consiglio federale mette i puntini sulle 'i'

Disposta la modifica dell'ordinanza. Per i viaggi di servizio, andata e ritorno valgono come ore di attività, anche se non si fa nulla
Svizzera
19 ore

Effetto Covid: Croce Rossa svizzera taglia 95 posti a Ginevra

Difficoltà finanziarie dovute anche alla pandemia. I licenziamenti effettivi dovrebbero essere una sessantina. Minacciati altri posti sul campo
Svizzera
19 ore

Gruppo Blick, la nuova Ceo è Ladina Heimgartner

Ringier promuove la 40enne. Prende il posto di Thomas Spiegel, che lascia l'azienda per divergenze di vedute strategiche
Svizzera
20 ore

Roche: due grandi passi avanti contro il Covid

Annunciati nuovo test che rileva gli anticorpi e farmaco anti-artritico che avrebbe un effetto positivo sui malati
Svizzera
21 ore

Consiglio di sicurezza Onu, 'un seggio svizzero è un rischio'

L'ex ambasciatore alle Nazioni unite: 'Sicure le pressioni delle grandi potenze, e dibattiti virulenti interni. Situazione delicata entro 2 anni'
Svizzera
12.07.2017 - 09:180
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Candidatura Cassis: le reazioni dei media d'oltralpe

Anche nei media della Svizzera tedesca e romanda si surriscalda il dibattito sulla candidatura del ticinese Ignazio Cassis al Consiglio federale. L'aspirante successore di Didier Burkhalter è dato per favorito da quotidiani quali la Neue Zürcher Zeitung (Nzz) e il Tages-Anzeiger, ma l'ipotesi suscita reazioni contrastanti.

Nzz: "il cavallo migliore della scuderia"; Tagi: "Consiglio verso destra"

La Neue Zürcher Zeitung saluta la nomina di Cassis e la scelta di puntare su un candidato unico, definito "il cavallo migliore" nella "scuderia" del Plrt ticinese. Michael Schoenenberger spiega: Cassis "conosce i dossier e ha famigliarità con  le peculiarità della politica di Berna." Il candidato "è capace di fare compromessi, e gli va riconosciuta la lealtà necessaria per una costruttiva e collegiale collaborazione." Piace in particolare il fatto che Cassis "una volta nominato consigliere federale, potrà affrontare con la dovuta fermezza le posizioni della sinistra, che minano progressivamente la libertà economica in questo Paese."

Ma la Nzz smorza gli entusiasmi di quanti pensano che possa essere un Consigliere federale a risolvere tutti i problemi del Ticino: "che si tratti della libera circolazione delle persone, dei frontalieri o delle pressioni migratorie, non cambierà tutto all'improvviso solo perchè al Consiglio federale siede un Ticinese."

La preferenza della Nzz si contrappone all'ipotesi di un candidato donna, che secondo Schoenenberger costringerebbe il Plrt a puntare su profili troppo 'morbidi' rispetto alle rivendicazioni socialiste (così si spiegherebbe anche l'invito in tal senso da parte del presidente del PS Christian Levrat, molto critico nei confronti di Cassis)

Anche il Tages-Anzeiger - che pubblica anche una lunga intervista al candidato - prevede una svolta a destra in caso di nomina di Cassis. "Con Cassis il Consiglio federale scivola verso destra" è il titolo di prima pagina dell'altra testata zurighese, che spiega: "sulle questioni economiche, fiscali e sociali potrebbe presto cambiare il vento."

La Tribune: "Il Plrt pecca di arroganza"

 

Critiche, quantomeno in termini di tattica elettorale, le reazioni dei principali quotidiani romandi.

La Tribune de Genève accusa fin dal titolo il Plrt di "arroganza", definisce la scelta di un candidato unico "ben difficile da comprendere" e guarda all'area romanda per completare il ticket con una donna, ipotizzando la corsa delle due vodesi Isabelle Moret et Jacqueline de Quattro. Pur essendo Cassis un "candidato straordinario", Judith Mayencourt precisa subito che "non per questo ha diritto ad un seggio."

Fa eco Le Temps, che sottolinea: "designando Ignazio Cassis come unico candidato, la presidenza del Plr ticinese stimola e allo stesso tempo imbarazza i Romandi", costringendo gli eventuali sfidanti francofoni a passare per "becchini delle aspirazioni italofone".

Anche in questo caso si indica la strada di una candidatura femminile a complemento di quella ticinese: candidature che "avrebbero potuto essere intimidite da un ticket ticinese a due nomi." Analoga analisi su la Liberté, che parla di "porta semiaperta per i Romandi."

© Regiopress, All rights reserved