laRegione
Nuovo abbonamento
il-nuovo-20-franchi-l-idea-di-piazza-grande-sulle-banconote-era-di-una-grafica-ticinese
Il nuovo 20 e i progetti di Oberholzer e Ackermann
Svizzera
11.05.2017 - 10:590
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:18

Il nuovo 20 franchi? L'idea di Piazza Grande sulle banconote era di una grafica ticinese

La raffigurazione della Piazza Grande sulla nuova banconota da 20 franchi rappresenta un grande riconoscimento e onore: lo ha detto il presidente del Festival internazionale del film di Locarno Marco Solari all’Ats. “Si tratta di una giornata di gioia per tutti coloro che credono nel Festival”, ha dichiarato Solari.

I vertici del Festival erano già stati coinvolti anni fa nei piani della Banca nazionale svizzera (Bns) di raffigurare la Piazza Grande sulla nuova banconota e avevano dovuto mantenere il massimo riserbo anche se al momento del concorso indetto dalla Bns ben due partecipanti (i grafici Davide Ackermann di Lugano e Sabina Oberholzer di Cevio) avevano introdotto nelle loro bozze il tema del Festival del film di Locarno. Idee poi scartate dalla giuria, ma non troppo in realtà.

Proprio la banconota da 20 franchi immaginata dai due professionisti ticinesi, in due distinti progetti, raffigurava in uno il proiettore di Piazza Grande (Davide Ackermann) e nell’altro lo schermo e relativa piazza simbolo del Festival (Sabina Oberholzer). Tutti i dettagli sono facilmente rintracciabili sul sito www.snb.ch nella sezione ‘la nuova serie di banconote’.

«I partecipanti al concorso hanno firmato una liberatoria con la quale si sono ceduti i diritti sull’utilizzo dei propri progetti», ci spiega la grafica locarnese Sabina Oberholzer da noi contattata. «Non mi sento quindi defraudata per questo, anzi mi fa piacere che una mia intuizione sia stata ripresa nel progetto finale. Come pure il tema della farfalla (anch’esso inserito nella banconota, ndr). Ho pensato al cinema e il riferimento a Locarno è automatico». Sul nuovo biglietto di banca dedicato alla creatività c’è quindi molto più Ticino di quanto appaia a prima vista.

© Regiopress, All rights reserved