Samuel Golay
Svizzera
28.11.2016 - 15:240

Tordi e rondoni uccisi dalle pale eoliche 

Secondo uno studio realizzato nel Giura, ogni pala eolica uccide quasi 21 uccelli (20,7) all’anno. Si tratta soprattutto di piccole specie che volano durante le ore notturne, come regoli, tordi, rondoni e germani reali. La ricerca è stata condotta dalla stazione ornitologica svizzera di Sempach. Sono stati presi in considerazione i volatili morti in seguito a scontri con tre eoliche alte 150 metri presso il sito di Le Peuchapatte, in territorio di Muriaux (JU), precisa oggi una nota dell’Ufficio federale dell’energia (UFE). Le collisioni, scrive l’UFE, sono avvenute per la maggior parte durante le migrazioni primaverili e autunnali, rilevate grazie a un radar installato sul posto e in grado di misurare l’intensità di questi flussi. Tuttavia, non vi è sempre un legame fra il numero di vittime e la quantità dei voli: le condizioni di visibilità dovute a motivi meteorologici costituirebbero infatti un altro fattore importante. Si stima che il tasso di uccelli uccisi sia circa il 2% del totale. I risultati sono rappresentativi unicamente per le zone dalla topografia analoga al Giura e non, per esempio, per ambienti quali le Alpi o l’Altopiano, precisa l’UFE.

Tags
ufe
rondoni
tordi
© Regiopress, All rights reserved