Svizzera
05.10.2016 - 12:100
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:16

L'inglese sempre più diffuso in Svizzera ma meno in Ticino  

L’inglese si conferma anche in Svizzera idioma imprescindibile. È quanto rivela la prima Indagine sulla lingua pubblicata oggi dall’Ufficio federale di statistica (Ust), da cui risulta una caratteristica che accomuna molti residenti: la facilità di passare da una lingua all’altra quando occorre. Stando ai dati comunicati oggi, infatti, quasi due terzi (64%) della popolazione residente usa almeno una volta a settimana più di una lingua, per comunicare con la famiglia o al lavoro, o semplicemente per guardare la televisione o navigare in Internet. Il 38% ne usa due, e un quarto (26%) tre o più. Quanto all’inglese, questa lingua si colloca al quarto posto dopo il tedesco, lo svizzero tedesco e il francese. Sussistono però differente regionali non da poco: nella Svizzera tedesca si registra il 43% di locutori regolari, nella Svizzera francese il 38% e nella Svizzera italiana il 30%. L’idioma di Shakespeare arriva persino prima del francese e dell’italiano nella Svizzera tedesca e del tedesco o dell’italiano nella Svizzera francese. Solo nella Svizzera italiana questa lingua è parlata meno regolarmente rispetto alle altre lingue nazionali.  In Ticino e nel Grigioni italiano prevalgono le lingue nazionali. A causa della sua posizione linguistica di minoranza, sottolinea l’Ut,  «la Svizzera italiana si distingue per l’uso più frequente delle lingue nazionali non locali: la popolazione residente ricorre più spesso al francese (28%), al tedesco (34%) e anche allo svizzero tedesco (12%) che nelle altre regioni linguistiche».

Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzera
lingua
inglese
ticino
lingue
svizzera italiana
lingue nazionali
© Regiopress, All rights reserved