Secondo bonus.ch gli svizzeri non si attivano sufficientemente per attivare la concorrenza
Svizzera
02.12.2015 - 09:190
Aggiornamento 11.12.2017 - 18:14

L'8,8% degli svizzeri cambierà cassa malati

Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto un'indagine sulla percentuale di assicurati che cambieranno cassa malati nel 2016 e sui fattori che inducono gli utenti a una decisione in tal senso. Secondo le stime dello studio a cambiare cassa malati nel 2016 sarà l'8,8% degli assicurati. Più di due terzi degli utenti che hanno effettuato un confronto sono assicurati che hanno avuto un aumento del premio malattia del 5% o oltre. 

In base allo studio e ai dati raccolti negli ultimi anni, è certamente possibile trarre una conclusione: sono troppo pochi gli assicurati che prendono il tempo di valutare la propria situazione personale e ancora meno coloro che valutanol'idea di cambiare cassa malati. Diverse indagini effettuate in passato mettono in luce le ragioni della scarsa reattività dei clienti: la fedeltà all'assicuratore, il timore di un calo di qualità, la stretta dipendenza tra l'assicurazione malattia di base e le complementari oppure, semplicemente, una più generica paura di cambiare. Eppure, gli assicurati avrebbero tutto da guadagnare da un eventuale passaggio a una nuova cassa: se tutti scegliessero la variante di assicurazione meno costosa e l'assicuratore meno caro, il risparmio globale sarebbe di ben 5,3 miliardi di franchi, ovvero, per più di 6 assicurati su 10, oltre 500 franchi di risparmio a persona ogni anno.

Potrebbe interessarti anche
Tags
cassa
assicurati
cassa malati
© Regiopress, All rights reserved