Benedetto Galli
Svizzera
09.09.2015 - 16:170
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:13

Meno morti sulle strade svizzere

Nel primo semestre 2015 hanno perso la vita 109 persone sulle strade svizzere, 7 in meno (-6%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I feriti gravi sono stati 1’655 (350 in meno, -17%), indica in una nota l’Ufficio federale delle strade (Ustra).

La riduzione dei decessi è marcata fra gli automobilisti (-31%; -45% rispetto alla media quinquennale). Tendenza inversa fra i pedoni: 23 quelli che hanno perso la vita (+8). Più di due terzi di questi 23 morti avevano 65 anni o più e circa un terzo è deceduto sulle strisce pedonali. Il numero dei feriti è per contro sceso da 336 a 252 (-25%).

Tra gli utenti a due ruote sono diminuiti i morti fra i ciclisti (-7% a 14 persone); stabili (29) quelli tra i motociclisti. In entrambi i casi i feriti gravi sono calati. In lieve aumento (+2) invece decessi e feriti gravi tra gli utenti di e-bikes.

La tendenza positiva del 2014 relativa alla diminuzione dei morti e feriti gravi per eccesso di velocità e guida in stato di ebrezza continua a “confermarsi pienamente”, scrive l’Ustra. (ats/red)

Tags
morti
feriti
feriti gravi
strade
strade svizzere
© Regiopress, All rights reserved