Svizzera
15.06.2015 - 12:440
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:12

Violenza domestica, donne straniere le più esposte

Nel 2014 sono stati registrati 15’650 casi di violenza domestica, lo 0,8% in meno (-199 infrazioni) rispetto alla media degli anni 2009-2013. Secondo cifre dell’Ufficio federale di statistica, riprese dall'Ats, sono diminuiti sia i casi di violenza fisica gravi (-7,7%; -21 infrazioni), sia quelli di media gravità (-6,3%; -490).

In aumento invece le aggressioni sessuali: +11,0% (+40) per le violenze gravi; +10,8% (+39) per quelle medie. Per i reati gravi si tratta del più alto livello dal 2009.

Nel 2014 la violenza domestica ha provocato 23 morti: nei tre quarti dei casi si trattava di donne adulte, mentre la responsabilità delle uccisioni era da addebitare per l’83% a uomini. I tentati omicidi sono stati 39 (44 nel 2013).

Le più esposte alla violenza domestica grave sono le donne straniere che vivono in coppia, con un fattore di rischio cinque volte superiore rispetto alle svizzere. L’età più critica è quella compresa tra i 25 e i 29 anni. La metà dei casi di violenza domestica avviene tra partner e il 29% tra ex partner, più frequentemente durante il week end.

© Regiopress, All rights reserved