laRegione
Nuovo abbonamento
Federica Brignone, il trionfo
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Altri sport
6 ore
La Federazione svizzera di ginnastica sospende Felix Stingelin
Dopo le accuse di maltrattamenti, mobbing e insulti la federazione ha deciso di sospendere il responsabile dello sport d’élite
Tennis
6 ore
Hüsler e In-Albon conquistano il torneo di Cadro
Si è chiuso dopo dieci giorni di partite lo Swiss Master organizzato dal tennista di casa Luca Margaroli. Tra le donne fuori in semifinale la ticinese Bandecchi
Calcio
8 ore
Il Lugano è pronto a difendere il suo fortino dal San Gallo
Domani i bianconeri ricevono il leader virtuale del campionato (1 punto in meno dall'Yb ma con una partita in meno) a Cornaredo, dove sono imbattuti da 7 partite
Hockey
10 ore
L'Ambrì rinuncia (per ora) alla presentazione della squadra
La società leventinese, che ha anche annunciato il programma delle amichevoli), ha confermato la cancellazione dell'abituale incontro estivo con i tifosi
Golf
11 ore
La Ryder Cup andrà in buca nel 2021
La situazione sanitaria ha spingo la Pga a posticipare di un anno la storica sfida tra Stati Uniti ed Europa in programma a settembre in Wisconsin
Hockey
12 ore
La Curva nord dell'Hc Lugano perde anche i Veterans
Dopo Fossa e Ragazzi della Nord anche il terzo e ultimo gruppo della tifoseria organizzata bianconera avrebbe deciso di sciogliersi
Formula 1
13 ore
Alonso torna in F1: 'Abbiamo i mezzi per salire sul podio'
Il 38enne asturiano dalla prossima stagione tornerà a correre con la Renault, scuderia con la quale ha conquistato i suoi due titoli mondiali 2005 e 2006)
Sci
11.03.2020 - 20:290

Annullate le gare di Are, la Coppa a Brignone

L'italiana ha preceduto Mikaela Shiffrin di 153 punti. Dopo 31 anni la Svizzera torna ad aggiudicarsi la Coppa per Nazioni

Federica Brignone ha vinto la classifica generale di Coppa del mondo. E lo ha fatto senza nemmeno dover mettere gli sci ai piedi per le ultime tre gare della stagione, in programma ad Are. In effetti, alla vigilia del parallelo gigante di domani gli organizzatori e la Fis hanno deciso l'annullamento delle prove a causa dell'epidemia di coronavirus (tre membri della squadra di supporto dell'organizzazione sono stati posti in quarantena).

Brignone si è imposta con 153 punti di vantaggio nei confronti di Mikaela Shiffrin. La statunitense era tornata in Europa proprio per partecipare alle prove conclusive, dopo aver mancato diverse settimane a causa dell'improvvisa morte del padre in un incidente domestico. Dopo aver gareggiato a Bansko (Bulgaria) e aver saltato la trasferta in Russia (Rosa Kuthor) per una sessione di allenamento, la statunitense era stata costretta a rientrare in Colorado per il lutto familiare, perdendo così le tappe di Garmisch, Kranjska Gora e Crans-Montana. Nelle settimane di assenza della statunitense, Brignone ne ha approfittato per operare sorpasso e allungo. Alla fine la Shiffrin è rimasta con un pugno di mosche: oltre alla coppa più importante, si è vista sfuggire di mano quella del gigante (andata alla Brignone) e quella dello speciale (vinta da Petra Vlhova).

«Quello di Federica Brignone è un risultato epocale: prima ed unica italiana a vincere la Coppa del mondo», ha dichiarato il presidente della federazione italiana, Flavio Roda. La coppa di Brignone si affianca così a quelle conquistate in campo maschile: quattro da Gustav Thoeni ed una a testa da Piero Gros ed Alberto Tomba. «Federica ha fatto una stagione eccezionale, con grandissimi risultati che giustamente la premiano: cinque vittorie, cinque secondi ed un terzo posto.Certo, sarebbe stato meglio che questo successo fosse arrivato in condizioni diverse. Ma è una situazione – ha detto ancora Roda – che richiamerà tutti ad un responsabilità comune a livello internazionale».

Svizzera, è Coppa per Nazioni

Per lo sci rossocrociato quella che si dovrebbe chiudere nel weekend con le ultime due gare maschili a Kranjska Gora (sempre che si decida di mantenerle in calendario, vista la valanga di annullamenti) è stata una stagione trionfale. La Svizzera ha portato a casa quattro coppette (doppietta uomini-donne in discesa e superG grazie a Beta Feuz, Mauro Caviezel e Corinne Suter)) e soprattutto, la vittoria nella classifica a squadre (8'732 punti contro 7'694 dell'Austria), evento che non accadeva più addirittura da 31 anni.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved