Lugano
3
Zugo
4
3. tempo
(1-2 : 1-0 : 1-2)
Lugano
COPPA SVIZZERA
3 - 4
3. tempo
1-2
1-0
1-2
Zugo
1-2
1-0
1-2
 
 
1'
0-1 SENTELER
1-1 WALKER
2'
 
 
 
 
20'
1-2 SIMION
2-2 REUILLE
30'
 
 
 
 
41'
2-3 KLINDBERG
3-3 SANNITZ
45'
 
 
 
 
56'
3-4 SIMION
SENTELER 0-1 1'
2' 1-1 WALKER
SIMION 1-2 20'
30' 2-2 REUILLE
KLINDBERG 2-3 41'
45' 3-3 SANNITZ
SIMION 3-4 56'
Ultimo aggiornamento: 20.10.2018 22:04
Lugano
3
Zugo
4
3. tempo
(1-2 : 1-0 : 1-2)
Lugano
COPPA SVIZZERA
3 - 4
3. tempo
1-2
1-0
1-2
Zugo
1-2
1-0
1-2
 
 
1'
0-1 SENTELER
1-1 WALKER
2'
 
 
 
 
20'
1-2 SIMION
2-2 REUILLE
30'
 
 
 
 
41'
2-3 KLINDBERG
3-3 SANNITZ
45'
 
 
 
 
56'
3-4 SIMION
SENTELER 0-1 1'
2' 1-1 WALKER
SIMION 1-2 20'
30' 2-2 REUILLE
KLINDBERG 2-3 41'
45' 3-3 SANNITZ
SIMION 3-4 56'
Ultimo aggiornamento: 20.10.2018 22:04
Russia 2018
13.06.2018 - 13:310
Aggiornamento 14:04

I Mondiali 2026 a Stati Uniti, Canada e Messico

Battuta in modo netto la concorrenza del Marocco. La parte del leone la faranno gli Usa con 60 partite contro le 10 a testa degli altri due paesi organizzatori

Sarà la cordata formata da Stati Uniti, Messico e Canada a organizzare la fase finale della Coppa del mondo 2026, la prima che, secondo le intenzioni del presidente Fifa Gianni Infantino, dovrebbe svolgersi a 48 squadre. La candidatura americana ha chiaramente  superato l'unica concorrente, quella del Marocco: chiaro l'esito della votazione, con 134 schede a favore di di Usa, Messico e Canada e soltanto 65 a sostegno della scelta africana. Ciò significa che i 55 voti dell'Uefa – che in un primo tempo si pensava dovessero finire nel carniere del Marocco – hanno in gran parte varcato l'Atlantico. Il Mondiale 2026 dovrebbe ospitare 80 partite e la parte del leone la faranno gli Stati Uniti che accoglieranno sul loro territorio ben 60 confronti, mentre soltanto 10 a testa andranno a Canada e Messico. Gli stadi saranno 23, 17 negli Usa e tre a testa negli altri due paesi organizzatori. Nonostante il Messico abbia a disposizione lo stadio Azteca, sede delle finali delle edizioni 1970 e 1986, le partite decisive si svolgeranno in territorio Usa: le due semifinali ad Atalnta e Dallas, l'atto conclusivo al MetLife Stadium di East Rutherford (New Jersey, ma alle porte di New York). A far pendere la bilancia verso l'altra sponda dell'Atlantico, anche e sorpattutto aspetti commerciali: il guadagno prospettato alla Fifa sarebbe infatti di 11 miliardi di dollari, quattro volte di più rispetto a Brasile 2014. Inoltre, nonostante il calcio non sia lo sport preferito nell'America del Nord, gli organizzatori stimano un afflusso record (5,8 milioni i biglietti che si spera di vendere) con una presenza media allo stadio di oltre 70'000 spettatori. Non a caso il record nella storia dei Mondiali appartiene a Usa 94 (69'000 spettatori a partita), nonostante quell'edizione si fosse giocata ancora a 24 squadre contro le 32 attuali.

Tags
messico
canada
usa
stati
stati uniti
uniti
partite
marocco
mondiali
testa
© Regiopress, All rights reserved