Keystone
Mondiali di hockey
15.05.2019 - 10:000
Aggiornamento : 15:06

Josi: «C'è da migliorare l’entrata in materia»

La Svizzera affronta alle 16.15 la Norvegia. Con una vittoria i quarti di finale sono praticamente assicurati

Questo pomeriggio, dopo nemmeno 24 ore dall’ultimo impegno, la Svizzera torna sul ghiaccio di Bratislava alla ricerca della quarta vittoria consecutiva. Avversario di giornata è la Norvegia. «Siamo abituati, succede spesso Mondiali, non è un problema», afferma Gaëtan Haas. «Daremo tutto e poi avremo due giorni per recuperare le forze. Ogni partita è delicata, non ci sono più le squadre piccole, guai a sottovalutare una Norvegia reduce da una netta sconfitta (9-1 contro la Svezia ndr). Contro Lettonia e Austria abbiamo deciso l’esito solo verso la fine della gara, non bisogna dunque prendere l’impegno alla leggera. Dovremo sfruttare meglio i powerplay e dimostrare più sangue freddo davanti alla porta avversaria».

Roman Josi, oltre al powerplay, aggiunge un ulteriore aspetta da migliorare contro i norvegesi. «L’inizio di partita, Ho l’impressione che nei primissimi minuti della sfida contro l’Austria avremmo potuto cominciare meglio. L’inizo del Mondiale è stato ottimo, ora dobbiamo continuare così, senza sosta al fine guadagnarci già oggi il biglietto per i quarti di finale. E poi contro le grandi squadre (Svezia, Russia e Cechia ndr) sono convinto che potremo dire la nostra». Il difensore parla del suo avvicinamento al Mondiale. «Arrivare prima del solito, allenarmi per una settimana e poter disputare due amichevoli è stato oro colato per me al fine di perfezionare gli automatismi, riabituarmi alla superficie di ghiaccio più grande».

Potrebbe interessarti anche
Tags
norvegia
josi
© Regiopress, All rights reserved