Mondiali di hockey
03.05.2019 - 22:530
Aggiornamento : 07.05.2019 - 14:24

È una Svizzera con il sorriso

Nella prima delle due amichevoli con la Lettonia gli elvetici la spuntano con reti di Hofmann, Rod, Frick e Praplan. Domani pomeriggio rivincita a Weinfelden

È la Svizzera a fare festa nelle prime delle due amichevoli ravvicinate con la Lettonia. Nonostante già nel primo tempo i rossocrociati s'accorgano subito di una cosa, e cioè che i lettoni sono di tutt'altra pasta rispetto ai francesi. E dopo essersi creati più occasioni sul fronte offensivo rispetto agli elvetici (la cui occasione migliore è il tiro di Fora toccato sul palo da Hischier, all'8') gli uomini di Hartley vanno meritatamente alla pausa in vantaggio di una rete, quella realizzata da Indrasis all'8'21''. 

Per vedere all'opera una Nazionale finalmente più incisiva bisognerà attendere fino alla metà del secondo tempo. Più pattinaggio e meno approssimazioni si traducono in maggior facilità nella circolazione del disco, ciò che mette in difficoltà una Lettonia costretta per prima cosa a sudare nel proprio terzo difensivo. E per Diaz e compagni arrivano infine anche le reti: dapprima il solito Hofmann, autore del pareggio al 32'04'' (in powerplay), poi tocca a Rod (suo il 2-1 al 35'52''). Per una Svizzera che, però, un po' ingenuamente, in chiusura di tempo concede un minuto e mezzo di doppia superiorità numerica ai suoi avversari, per un crosscheck di Weber che va a sommarsi a precedenti 2' inflitti a Simon Moser per carica alla balaustra. E in quel minuto e 26 secondi non solo la Svizzera non incassa, ma con Schwerwey, in break, arriva a un soffio dal segnare il 3-1 (il suo tiro si stampa sul palo). Poi, a loro volta, i rossocrociati beneficiano di 1'07'' in doppia superiorità numerica: per cercare di capitalizzarli, 'Fischi' decide di chiedere pure il timeout. Invano, però. Per una Svizzera che segnerà comunque altre due reti nel finale, grazie a Frick (a porta vuota, al 58'44'') e Praplan (59'21'').

Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzera
tempo
reti
lettonia
© Regiopress, All rights reserved