grazie-a-una-doppietta-di-dal-pian-l-ambri-stende-lo-zugo
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
9490
2
Maxim la biere
9472
3
25 Francs trop cher
8877
4
Iselis Punktebuebe
8868
5
Team Gobbi
8826
6
ADTC
8720
7
Wild Hogs
8704
8
BalaBala
8638
9
TrigoAce2
8630
10
Matterhorn1
8629
ULTIME NOTIZIE Sport
L'ANGOLO DELLE BOCCE
1 ora

Buona la prima per Eichenberger-Gianinazzi

Grande inizio di stagione per la coppia dell’Ideal Coldrerio. A Cavergno ha battuto 12-0 Rossi - Lorenzetti (Torchio)
Gallery
Tennis
1 ora

Australian Open, Nadal-Berrettini in semifinale

Rafa ha sconfitto Shapovalov in cinque set, l’azzurro ha fatto lo stesso contro il francese Monfils. Donne, avanti Ashleigh Barty e Madison Keys
sci alpino
3 ore

Sara Hector vince il gigante a Plan de Corones

Male le elvetiche: la rossocrociata meglio piazzata è Andrea Hellenberger, 19esima
tiri liberi
3 ore

3x3 in rampa di lancio. Quali ripercussioni sulle Nazionali?

Nelle selezioni delle squadre 3x3 tanti giocatori nel giro anche della Nazionale maggiore. A quali competizioni dare la priorità?
Nuoto
3 ore

Mondiali di Fukuoka rinviati al 2023

La rassegna iridata avrebbe dovuto svolgersi lo scorso anno, ma venne posticipata per la vicinanza con i Giochi e per l’emerganza sanitaria
calcio
4 ore

Eray Cömert passa dal Basilea al Valencia

Il difensore centrale dei renani e della Nazionale rossocrociata ha firmato un contratto con gli spagnoli fino al 2026
SCI ALPINO
5 ore

Plan de Corones, prima manche: Vlhova avanti, Gisin 11esima

La slovacca ha dato 34 centesimi di distacco alla leader della classifica di specialità, la svedese Sara Hector, terza l’americana Shiffrin
HOCKEY
20 ore

Daniel Carr alle Olimpiadi con la maglia del Canada

L’attaccante del Lugano convocato da Claude Julien assieme a Desharnais (Friborgo), Winnik (Ginevra) e Noreau (Zsc Lions)
CICLISMO
23 ore

Incidente a Egan Bernal durante un allenamento in Colombia

Il vincitore del TdF 2019 è stato trasportato all’ospedale. La prima diagnosi parla di frattura del femore e della rotula. Intervento chirurgico a ore
Hockey
1 gior

‘Per vincere a Zugo serve uno sforzo collettivo’

Dopo il successo ai rigori sul Berna, il Lugano pensa alla prossima sfida. Schlegel: ‘Ogni passo avanti, anche piccolo, è preziosissimo‘
19.03.2021 - 22:050
Aggiornamento : 23:01

Grazie a una doppietta di Dal Pian l'Ambrì stende lo Zugo

I biancoblù passano sul ghiaccio della capolista, fresca di rientro da quarantena: in gol, oltre al ventisettenne centro, anche il solito Perlini

L’Ambrì batte 3-2 la capolista e si rifa sotto. Grazie a una doppietta di Dal Pian e all'ottima prova di Conz. In un venerdì in cui i ticinesi si presentano a Zugo con il giurassiano a difesa della gabbia, alla terza titolarizzazione consecutiva, mentre torna a disposizione Flynn, schierato al centro di Zwerger e Perlini, e pure Rohrbach in qualità di tredicesimo attaccante, mentre in difesa non c’è Ngoy, in soprannumero, così come Cajka. Lo Zugo, reduce da una quarantena, schiera diversi invece diversi giovani, con tra gli assenti diversi pezzi da novanta come Hofmann, Zehnder, Diaz e Abdelkader. Esordio nella massima lega per l’attaccante Valentin Hofer. 

I leventinesi partono bene e sono aggressivi riuscendo a imbrigliare la manovra locale. Davanti sono poche le occasioni per Grassi e soci, che però si dimostrano scaltri. All’ottavo minuto Perlini da posizione defilata sorprende Genoni e insacca la prima rete. I locali provano a reagire, ma Conz si dimostra intrattabile. Bravi i biancoblù a respingere ben tre situazioni d’inferiorità numerica, ciò permette loro di condurre per 1 a 0 dopo i primi 20’.  

La seconda frazione ricalca in sostanza la prima. Sono i padroni di casa a rendersi maggiormente pericolosi, ma l’Ambrì nel complesso si difende egregiamente e non disdegna qualche ripartenza. Al 29’ Allenspach sfrutta un errore d’impostazione di Fohler e pareggia. Per il 18enne è la prima rete in National League. Gli ospiti non si fanno destabilizzare. Perlini due volte impensierisce Genoni. Al 38’ Dal Pian capitalizza un ottimo assist di Incir e riporta in avanti l’Ambrì. Per il numero 14 è il primo gol della stagione.  

Nell ‘ultimo periodo lo Zugo aumenta con il passare dei minuti la pressione, ma i leventinesi non mollano. Al 57’ ancora Dal Pian fa secco  Genoni. Tangnes spreme i suoi migliori elementi, l’assalto finale frutta però solo l’inutile gol di Alatalo e allora l’Ambrì può festeggiare un successo prestigioso e importante.  

Zugo - Ambrì Piotta (0-1 1-1 1-1) 2-3

Reti: 7'47'' Perlini (Zwerger) 0-1. 28'25'' Allenspach (Bachofner) 1-1. 37'42'' Dal Pian (Incir) 1-2. 56'11'' Dal Pian (Kneubuehler, Incir) 1-3. 59'02'' Alatalo 2-3.

Zugo: Genoni; Nussbaumer, Geisser; Stadler, Alatalo; Zgraggen, Gross; Sidler; Klingberg, Kovar, Simion; Allenspach, Albrecht, Bachofner; Martschini, Shore, Thorell; Langenegger, Leuenberger, Hofer.

Ambrì Piotta: Conz; Fora, Isacco Dotti; Hächler, Fischer; Fohrler, Zaccheo Dotti; Pezzullo; Zwerger, Flynn, Perlini; Grassi, Novotny, Müller; Trisconi, Kostner, Mazzolini; Incir, Dal Pian, Kneubuehler; Rohrbach.

Arbitri: Stricker, Mollard; Cattaneo, Duarte.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 4 x 2' contro lo Zugo; 4 x 2' + 1 x 10' (Zaccheo Dotti) contro l'Ambrì Piotta. Tiri: 34-23 (15-5, 10-8, 8-10). Zugo senza Zehnder, Wüthrich, Hofmann, Diaz, Schlumpf, Cadonau, Hollenstein, Thürkauf, Senteler e Abdelkader (tutti infortunati o ammalati); Ambrì privo di Bianchi, Goi, Nättinen (infortunati), D'Agostini (stagione finita), Ngoy, Cajka, Östlund, Pinana e Joël Neuenschwander (tutti in soprannumero). Al 59'02'' timeout chiesto dallo Zugo, che gioca senza portiere dal 56'34'' al 59'02'' e dal 59'09'' fino al termine. Premiati a fine partita, quali migliori giocatori in pista, Conz e Allenspach.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved