una-sconfitta-crudele-per-l-ambri
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
24569
2
Minoly
23302
3
HC Petronilla
20059
4
Highliner Giazz
18071
5
O la va O la spacca
17856
6
Capseicina Peppers
17747
7
Suomi22
16261
8
clotkamikazzze
15909
9
Fazz17
15809
10
HCLM
15524
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
1 ora

Il torneo che ha conquistato le tenniste: ‘Ci vediamo nel 2022’

Stefano Brunetti 'contentissimo' della prima edizione dell'ItfW60 di Bellinzona. Intervista alla finalista Lucia Bronzetti: ‘Accolte molto bene’
Calcio
1 ora

L'Uefa conferma Roma tra le sedi degli Europei

Il governo italiano permetterà infatti che lo stadio olimpico possa ospitare il pubblico nella misura almeno del 25 per cento della capienza dell'impianto
Gallery
basket
1 ora

Clint Capela, sono numeri da superstar dell'Nba

Una prima “tripla doppia” contro Minnesota, un match con più di 25 punti e 25 rimbalzi contro i Detroit Pistons. È la stagione dei ginevrino degli Hawks
Calcio
2 ore

Campana: ‘Ridicolo, guardiamo già alla prossima stagione’

Il direttore generale dell'Fc Lugano commenta la ‘concessione’ del Consiglio Federale a 100 persone negli stadi all'aperto e 50 all’interno
Hockey
4 ore

L'attesa è finita: la Nazionale di Fischer torna in pista

Dopo oltre un anno, i rossocrociati il 7 e l'8 maggio sfideranno due volte la Francia, a Bienne, per prepararsi ai Mondiali di Riga
Automobilismo
4 ore

Parte da Monza la stagione (anche virtuale) di Alex Fontana

Il pilota ticinese impegnato nel weekend nella prima tappa del GT World Challenge Europe con la Lamborghini Huracán GT3 Evo del team Emil Frey Racing
CALCIO FEMMINILE
20 ore

La Svizzera trova l'Euro solo ai calci di rigore

A Thun la Nazionale di Nils Nielsen pareggia 1-1 contro la Repubblica ceca, ma dal dischetto le elvetiche sono più precise
CALCIO
20 ore

Spettacolo a Parigi, il Psg resiste al Bayern

Ai bavaresi non basta il gol della vittoria firmato da Choupo-Moting al 40’. In semifinale anche il Chelsea nonostante la sconfitta con il Porto
Gallery
Hockey
21 ore

Buona la prima per il Lugano: steso il Rapperswil

I bianconeri iniziano con il piede giusto la serie dei quarti di finale con i sangallesi, superati alla Cornèr Arena per 6-2
Calcio
1 gior

Il Lucerna soffia il Lugano fuori dalla Coppa

Bianconeri eliminati (2-1) dopo una partita pazza e condizionata dal vento, con un rigore sbagliato da Maric al 121' e tanta sfortuna per i padroni di casa
Calcio
1 gior

Dal Team Ticino allo Zimbabwe a sostegno dell'Aysa

Materiale spedito in Africa tramite Matteo Vanetta con la collaborazione del Team Ticino, a favore dell'associazione dell'ex tecnico del Lugano Marc Duvillard
Hockey
1 gior

Rapperswil alla Cornèr Arena senza il loro coach

Per motivi di salute (non legati al Covid-19), Tomlinson non sarà alla transenna dei sangallesi in gara 1 dei quarti di finale col Lugano
Hockey
02.03.2021 - 22:190

Una sconfitta crudele per l'Ambrì

I biancoblù sfiorano l’impresa in casa della capolista Zugo, vanno due volte in vantaggio ma vengono beffati dai Tori nel finale

L’Ambrì si presenta a Zugo con una formazione molto simile a quella che ha sconfitto il Langnau, l’unica novità è il ritorno di Dal Pian in qualità di tredicesimo attaccante, a fargli spazio è Neuenschwander. Lo Zugo, senza Hofmann e Diaz, schiera Abdelkader in attacco. Esordio in National League per il giovane difensore Arno Nussbaumer. Lo straniero in soprannumero è Klingberg.

L’inizio per i leventinesi è in salita, dopo nemmeno 2 minuti Simion apre lo score al termine di una bella azione corale. Il complesso di Cereda riesce però a reagire subito con Flynn, abile a sfruttare al 4’ una leggerezza di Abdelkader e a firmare il pareggio. La scena si ripete al 5’, stavolta è Incir ad approfittare di un errore di Schlumpf e così i biancoblù trovano il vantaggio. Poco dopo è il palo a dire di no a Fora. La contesa resta pazza, le difese sono allegre, e così all’ottavo minuto ecco il 2-2 siglato da Martschini, lasciato troppo solo davanti a Ciaccio. In powerplay i padroni di casa sfiorano anche il terzo punto. Dall’altra parte è invece Müller a impensierire Genoni. Al 17’ grande opportunità per Zaccheo Dotti, ma il portiere avversario risponde presente. Il risultato di parità dopo 20’ è in fin dei conti giusto. 

Il secondo tempo si apre con una superiorità numerica ospite, Genoni è prodigioso a salvare su Kostner. La scena si capovolge al 27’, Zehnder va vicinissimo al terzo punto, ma Ngoy in qualche modo ci mette una pezza. La gioia locale è solo rinviata, al 29’ Alatalo con un tiro dalla linea blu supera Ciaccio per il 3-2. Al 34’ Tori nuovamente minacciosi, Ciaccio è bravo a respingere il tentativo di Martschini. Chi sbaglia paga e allora al 35’ ecco il punto del nuovo pareggio di Perlini, al termine di uno spunto personale in powerplay. Sempre con il vantaggio numerico sul ghiaccio al 39’ l’Ambrì segna la quarta rete, pregevole nel frangente la conclusione di Kostner. È la giusta punizione per uno Zugo distratto.

I padroni di casa partono a tutta nel terzo periodo e dopo un minuto trovano il punto del 4-4 con Shore, lesto a deviare da sottomisura. Perlini prova a riportare avanti i suoi, ma il suo tiro viene parato da Genoni. La sfida è godibile e imprevedibile, l’Ambrì tiene bene testa alla capolista. Al 48’ Albrecht arriva pericolosamente dalle parti di Ciaccio, ma l’estremo difensore ha una buona reazione e sventa la minaccia. Kovar e compagni aumentano per un attimo la pressione e alzano il baricentro, i leventinesi riescono però a non farsi schiacciare. La beffa per l’Ambrì arriva a 2’ dal 60’. Una penalità molto fiscale fischiata a Cajka permette a Zehnder in powerplay di trovare il gol decisivo. È una beffa, davvero crudele.

Zugo - Ambrì (2-2 1-2 2-0) 5-4 

Reti: 01’14’’ Simion (Kovar, Thorell) 1-0. 03’29’’ Flynn 1-1. 04’46’’ Incir. 07’45’’ Martschini (Abdelkader) 2-2. 28’09’’ Alatalo 3-2. 34’44’’ Perlini (Flynn, Kostner /esp. Martschini) 3-3. 38’08’’ Kostner (Flynn, Kneubuehler/esp. Alatalo) 3-4. 40’57’’ Shore (Martschini) 4-4, 58’02’’Zehnder (Alatalo/esp. Cajka) 5-4 .

Zugo: Genoni; Geisser, Gross; Cadonau, Alatalo; Schlumpf, Nussbaumer; Sidler; Martschini, Shore, Abdelkader; Simion, Kovar, Thorell; Leuenberger, Albrecht, Zehnder; Langenegger, Senteler, Bachofner 

Ambrì: Conz; Hächler, Fischer; Fora, Zaccheo Dotti; Fohrler, Pezzullo; Ngoy; Trisconi, Kostner, Mazzolini; Kneubuehler, Flynn, Perlini; Incir, Cajka, Zwerger; Grassi, Novotny, Müller; Dal Pian 

Arbitri: Hebeisen, Urban; Obwegeser, Fuchs 

Note: 0 spettatori. Penalità: Zugo 5 x 2’. Ambrì 6 x 2’ + penalità disciplinare contro Cereda. Tiri: 32-35 (8-14, 10-14, 15-6). Zugo senza Wüthrich, Stadler, Hofmann, Diaz, Thürkauf, Hollenstein (infortunati) e Klingberg (straniero in soprannumero). Ambrì privo di Isacco Dotti, Conz, Bianchi, Goi, Nättinen, D’Agostini, Pinana (infortunati) e Neuenschwander (Ticino Rockets). Al 06’43’’ palo di Fora. Al 59’18’’ timeout Ambrì. Ambrì dal 59’12’’ senza portiere. Premiati come migliori in pista Martschini e Perlini.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved