laRegione
il-lugano-ricomincia-con-due-punti-davos-k-o-all-overtime
Due punti per (ri) cominciare (Ti-Press)
+7
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
6645
2
Fazz17
6091
3
Luganesina
5997
4
HCLM
5826
5
Minoly
5577
6
Wee
5250
7
Capseicina Peppers
4574
8
O la va O la spacca
4549
9
Highliner Giazz
4503
10
Zuccarello01
4017
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
3 ore

Inizio da incubo fatale per il Lugano

Dopo la sconfitta di Bienne, ecco il brutto stop casalingo contro lo Zsc, Pelletier: "È un weekend da dimenticare".
Calcio
11 ore

Andrea Maccoppi e il Chiasso più leggeri... di una bolla

Martedì alla prima uscita dopo la quarantena i rossoblù hanno ottenuto il loro primo successo (3-2 allo Xamax) di questa travagliata stagione.
Calcio
14 ore

Adrián, il nuovo Guerrero della fascia sinistra bianconera

Il 22enne terzino spagnolo arrivato in agosto dal Valencia è uno dei principali artefici dell'ottimo inizio di campionato del Lugano secondo in classifica
Calcio
19 ore

Da Maradona alla vecchia Pontaise: i ricordi di Dominique Herr

Mentre il Losanna si appresta a debuttare nella sua nuova casa, l'ex nazionale rossocrociato racconta dell'incontro col Pibe de Oro
Gallery
Hockey
1 gior

A Bienne Lugano castigato da Paupe e Rathgeb

Ma la formazione di Pelletier ci mette anche del suo con qualche distrazione di troppo in difesa e poca freddezza in fase realizzativa
Sci alpino
1 gior

A Lech vince Pinturault, e Bissig crea la sorpresa

Ottimo quinto posto nel parallelo per il 22enne nidvaldese, che fa i suoi primi punti in Coppa del mondo
Formula 1
1 gior

Hamilton detta il tempo delle libere. Non è una novità

Nulla di nuovo in Bahrein. Dove nelle prove libere ancora una volta solo Verstappen è nella scia del campione mondiale
Basket
1 gior

Tigers in casa dell'ultima della classe: impegno sul velluto?

Il Lugano di Cabibbo ospite domani del Nyon, fanalino di coda del massimo campionato. E intanto la Federazione abolisce il punto a sconfitta
Gallery
Calcio
1 gior

Losanna, dalla Pontaise allo Stade de la Tuilière’

Domenica contro lo Young Boys il Losanna disputa la prima partita della storia nel nuomo impianto della città concepito ‘all'inglese’
Hockey
23.10.2020 - 22:070
Aggiornamento : 22:50

Il Lugano ricomincia con due punti: Davos k.o. all'overtime

Alla Cornèr Arena Arcobello risolve tutto nel prolungamento, e i bianconeri inaugurano il post-quarantena con una vittoria

In pista con una formazine logicamente rimaneggiata viste in particolare le assenze causa Covid-19 di Bertaggia, Traber e Zurkirchen, il Lugano impiega qualche minuto prima di prendere le misure al Davos. Che, anzi, nei primi minuti prende l'iniziativa forte di due penalità minori quasi consecutive fischiate ai bianconeri. Soprattutto nel secondo powerplay, i grigionese si istallano dalle parti di Schlegel, che però regge bene. Sull'altro fronte la migliore occasione se la procura Suri in inferiorità numerica: scippato il disco a centro pista a Baumgartner, il numero 9 del Lugano si libera per il tiro da ottima posizionee, ma al momento dello slap si rompe il bastone. L'appuntamento col gol è però solo rinviato per gli uomini di Pelletier, che con Bürgler capitalizzano la loro prima occasione di giostrare a cinque contro quattro. Rete che fissa il parziale alla prima sirena.

Fazzini, con un tiro in caduta, porta sul 2-0 i bianconeri, che in un altro paio di occasioni sfiorano pure la terza segnatura. Che però non arriva. Ad arrivare, invece, è il primo punto del Davos, siglato da Knak dopo un batti e ribatti con l'estremo difensore bianconero, che alla fine, dopo due parate, deve arrendersi al diciottenne. E sul 2-1 in favore dei locali si va così alla seconda pausa.

Nygren rimanda tutti all'overtime sul fil di lana

Tutto da rifare per il Lugano al 44'25", quando Thornton, dopo aver ricevuto il disco direttamente dall'ingaggio di Nygren, firla il 2-2. E, appunto, i bianconeri ritrovano allora il colpo di reni, un po' fortunoso che vale il 3-2 di Suri (accordato dopo la visione del video da parte degli arbitri). Ma non basta per chiudere la partita, perchè a due secondi e un decimo dalla fine Nygren rimanda tutti all'overtime. Dove, a un minuto e sedici secondi dai rigori uno spunto di Arcobello regala il secondo punto della serata ai bianconeri.

Lugano - Davos d.p. 4-3 (1-0 1-1 1-2 1-0)

Reti: 6'47" Bürgler (Kurashev/esp. Nygren) 1-0. 26'18" Fazzini (Arcobello) 2-0. 36'04" Knak 2-1. 44'30" Thornton (Nygren/esp. Fazzini) 2-2. 47'49" Suri (Bürgler) 3-2. 59'59" Nygren (Thornton/Davos senza portiere) 3-3. 63'44" Arcobello 4-3.

Lugano:¬ Schlegel; Heed, Riva; Loeffel, Chiesa; Nodari, Wolf; Antonietti; Fazzini, Arcobello, Carr; Boedker, Kurashev, Suri; Bürgler, Herburger, Lammer; Walker, Morini, Romanenghi.

Davos: Mayer; Nygren, Heinen; Kienzle, Barandun; Buchli, Jung; Meyer; Marc Wieser, Corvi, Ambühl; Palushaj, Thornton, Hischier; Baumgartner, Lindgren, Turunen; Frehner, Egli, Knak.

Arbitri: Lemelin (Can), Mollard; Wolf, Betschart.

Note: 3'082 spettatori. Penalità: 5 x 2’ contro il Lugano; 3 x 2’ contro il Davos. Tiri in porta: 43-39 (9-12, 12-12, 19-14, 3-1). Lugano senza Lajunen, Sannitz, Wellinger (infortunati), Bertaggia, Traber e Zurkirchen (Covid-19), Davos privo di Du Bois, Guerra, Herzog, Paschoud, Rubanik, Dino Wieser (infortunati), Marc Aeschlimann (soprannumero), Gärtner e Stoop. Davos senza portiere dal 59'24" al 59'58". Premiati quali migliori in pista Morini e Corvi.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 11 immagini
© Regiopress, All rights reserved