lo-zugo-ferma-il-lugano-e-la-prima-sconfitta
Ti-Press/Crinari
09.10.2020 - 22:07

Lo Zugo ferma il Lugano: è la prima sconfitta

Alla Cornèr Arena cade l'imbattibilità bianconera e del portiere Schlegel, dopo 122'36'' senza reti. Decisivo un tocco di Thürkauf nel terzo tempo

Il primo dispiacere per il Lugano arriva contro lo Zugo. Al termine di una serata in cui nel Lugano, oltre all'infortunato Wellinger (dopo la botta alla mano rimediata nel derby) non c'è neppure Walker, ammalato. Per i bianconeri di un confermatissimo Schlegel tra i pali la serata comincia però nel peggiore dei modi, siccome in inferiorità numerica il portiere bianconero dopo 122'36'' di campionato incassa la sua primissima rete, in un avvio di partita in cui - in verità - sono gli uomini di Pelletier i più pericolosi. La reazione dei ticinesi però è fulminea: bastano venti secondi a Fazzini per liberarsi davanti a Genoni e trovare il gol del pareggio. Alla pausa, tuttavia, in vantaggio ci vanno quelli dello Zugo, che raddoppiano al 15'11'', ancora in powerplay, grazie a un ex bianconero, il ticinese Dario Simion.

Nonostante la clamorosa traversa di Hofmann al 6', nel periodo centrale le occasioni migliori sono bianconere. Su tutte quelle capitate a Bertaggia, Fazzini e Boedker, ma il 2-1 non si sblocca. Il risultato si sblocca invece al 46'05'', quando Thürkauf spiazza l'incolpevole Schlegel con un tocco davanti alla porta. I bianconeri naturalmente provano a reagire, ma il gol di Heed al 51'08'', in powerplay, alla fine non serve. Così come non serve la mossa di Serge Pelletier, di chiudere la partita a porta sguarnita per cercare il pareggio in extremis.

Lugano - Zugo (1-2, 0-0, 1-1) 2-3

Reti: 2'36'' Hofmann (Kovar/esp. Morini) 0-1. 2'56'' Fazzini (Heed) 1-1. 15'11'' Simion (Alatalo/esp. Arcobello) 1-2. 46'05'' Thürkauf (Cadonau, McLeod) 1-3. 51'08'' Heed (Arcobello, Boedker/esp. Klingberg) 2-3

Lugano: Schlegel; Heed, Riva; Loeffel, Chiesa; Nodari, Wolf; Antonietti; Boedker, Arcobello, Fazzini; Carr, Kurashev, Bertaggia; Bürgler, Herburger, Suri; Traber, Morini, Lammer

Zugo: Genoni; Diaz, Gross; Cadonau, Alatalo; Stadler, Schlumpf; Zgraggen; Simion, Kovar, Hofmann; Klingberg, Senteler, Martschini; Thürkauf, McLeod, Bachofner; Leuenberger, Albrecht, Zangger

Arbitri: Wiegand, Nikolic; Schlegel, Cattaneo.

Note: 3'437 spettatori. Penalità: 4 x 2’ contro il Lugano; 3 x 2’ contro lo Zugo. Tiri in porta: 43-27 (16-15, 10-5, 17-8). Lugano privo di Lajunen, Sannitz, Wellinger (infortunati) e Walker (ammalato); Zugo senza Geisser e Thorell (infortunati). Pali: 13'50'' Diaz, 25'09'' Hofmann (traversa), 41'30'' Chiesa. Dal 58'37'' Lugano senza portiere e fino al termine. Premiati quali migliori in pista Dario Bürgler e Leonardo Genoni.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved