laRegione
carr-apre-e-chiude-il-derby-di-biasca-vinto-dal-lugano
+4
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
3771
2
Luganesina
3753
3
Fazz17
3746
4
HCLM
3723
5
Wee
3213
6
Minoly
3000
7
Highliner Giazz
2677
8
Capseicina Peppers
2661
9
O la va O la spacca
2553
10
Zuccarello01
2387
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
19.09.2020 - 22:540
Aggiornamento : 20.09.2020 - 15:27

Carr apre e chiude il derby di Biasca, vinto dal Lugano

I bianconeri passano due volte in vantaggio, ma in entrambe le circostanze si fanno rimontare dall'Ambrì Piotta. Poi risolve il canadese

Prima partita e due reti per Damien Carr, che apre e chiude il derby amichevole di Biasca, vinto dal Lugano per 3-2. 

Non regala reti il primo tempo del derby di Biasca. Ma ad andarci più vicino è il Lugano, più pericoloso nelle sue puntate a rete. I primi venti minuti non riservano comunque grandi emozioni, complice anche un ritmo non particolarmente acceso e parecchi errori su entrambi i fronti. Gli uomini di Serge Pelletier mostrano le migliori trame, mentre quelli di Luca Cereda faticano troppo nell'entrare nel loro settore offensivo.

A risvegliare la partita dal suo torpore iniziale ci pensa il gol (un gran gol) del debuttante in bianconero Daniel Carr, che al volo infila alle spalle di Conz un disco servitogli da Bertaggia al 24'26". Incassata la rete, l'Ambrì Piotta ha una sorta di reazione d'orgoglio e si rende minaccioso una prima volta con Kostner, che si fa sventare l'occasione da Schlegel. Il pareggio è nell'aria e lo trova Trisconi in mischia, dopo un'azione insistita di Hächler. Nel finale del secondo tempo i leventinesi non riescono a sfruttare quasi un minuto (57 secondi) a 5 contro tre, e così si va alla seconda pausa sull'1-1. 

 Il nuovo vantaggi del Lugano arriva dopo appena 53 secondi del terzo tempo. Lo sigla Bertaggia, appena tornato in pista da una penalità con un preciso polsino che s'infila sott'asta. Ma ancora una volta l'Ambrì Piotta risponde dopo pochi minuti. Lo fa al 46'08" con Novotny che al volo insacca un assist a ritroso di Rohrbach, fissando il parziale sul 2-2. A risolvere la contesa, a fil di terza sirena, ci pensa ancora Carr, che in powerplay al 59'36" regala il terzo dispiacere a Conz.

Il tabellino

Ambrì Piotta - Lugano 2-3 (0-0 1-1 1-2)
Reti: 24'26" Carr (Bertaggia, Kurashev) 0-1. 28'46" Trisconi (Bianchi, Hächler) 1-1. 40'53" Bertaggia (Kurashev) 1-2. 46'08" Novotny (Rohrbach, Pezzullo) 2-2. 59'36" Carr (Boedker, Arcobello/esp. D'Agostini) 2-3
Ambrì Piotta: Conz; Hächler, Fischer; Ngoy, Dotti; Fohrler. Pezzullo; Trisconi, Kostner, Bianchi; D'Agostini, Flynn, Kneubuehler; Rohrbach, Müller, Zwerger; Grassi, Novotny, Dal Pian; Goi, Mazzolini 
Lugano: Schlegel; Heed, Riva; Loeffel, Wellinger; Chiesa, Wolf; Nodari, Antonietti; Boedker, Arcobello, Fazzini; Carr, Kurashev, Bertaggia; Bürgler, Herburger, Suri; Traber, Morini, Lammer; Walker
Arbitri: Urban, Hendry; Ambrosetti, Dreyfus
Note: Biasca, 483 spettatori. Penalità: 5 x 2' contro l'Ambrì Piotta; 4 x 2' contro il Lugano.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 8 immagini
© Regiopress, All rights reserved