laRegione
Nuovo abbonamento
Ti-Press/Golay
Hockey
17.06.2020 - 18:010
Aggiornamento : 18:41

Basta trasferimenti in corso d'opera. E trattative

A Ittigen i club di Lega nazionale congelano le cessioni di mercato nella nuova stagione. Con un'eccezione, però: l'accordo tra le due società e il giocatore

Niente Salary cap né questione stranieri, com'era del resto ampiamente prevedibile: a Ittigen, sede di una nuova assemblea dei club di Lega nazionale, si è parlato soprattutto di questioni regolamentari o amministrative. In cui, però, spicca un'importante novità: in questa stagione non potranno avvenire trasferimenti di giocatori tra una squadra e l'altra (a meno che non vi sia un esplicito accordo tra le parti, cioè tra il giocatore in questione, la sua vecchia e la sua nuova società), ma neppure si potranno intavolare trattative con giocatori che si trovano sotto contratto con questo o quel club.

Per il resto, i cambiamenti riguardano le sanzioni di partita per una bagarre che non potranno più essere cumulate con le penalità di partita di altro genere traducendosi in una squalifica automatica la giornata dopo, mentre che - sempre a proposito di sanzioni - d'ora in poi il Player safety officer avrà la possibilità di chiedere al giudice unico di pronunciare una penalità di partita anche a partita finita, ma naturalmente spetterà al giudice unico prendere una decisione definitiva. 

Per quanto riguarda invece il tetto salariale, che sarebbe comunque musica del futuro, e l'eventuale adattamento del contingente di giocatori stranieri per la stagione 2021/2022, se ne riparlerà probabilmente nella prossima riunione, in agenda a fine agosto. Dove si parlerà pure della formula per il campionato 2021/2022.

HOCKEY: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved