+3
Hockey
17.02.2020 - 18:160
Aggiornamento : 18:31

Ryno è pronto ad aiutare il Lugano: 'Ho già segnato all'Ambrì'

Il 33enne attaccante svedese, nuovo straniero dei bianconeri sceso sul ghiaccio oggi, è consapevole che ‘dovrò conquistarmi il posto, sono pronto. E il derby...’

Sono stati solo quattro i giocatori del Lugano a scendere sul ghiaccio per l’allenamento facoltativo ieri mattina alla Corner Arena, ma tra loro c’era il nuovo arrivato in casa bianconera, lo svedese Johan Ryno (in pista assieme a Lammer, Morini e Postma sotto gli occhi dell’assistant coach Paul Di Pietro). Da pochi giorni a Lugano, sabato sera l’attaccante 33enne ha assistito alla sconfitta della sua nuova squadra con il Ginevra Servette, match da quale ha comunque ricavato diverse indicazioni che lo hanno portato ad aver subito un buon feeling con il campionato svizzero.

«Sono sincero, non conosco molto del vostro hockey – le prime parole dell’ex giocatore del Färjestad –, ma resta il fatto che negli ultimi anni ha fatto enormi progressi. Ho potuto già assaporare il clima incandescente che regna alla pista, non vedo l’ora di giocare. Quest’estate nella Champions League ho affrontato l’Ambrì e ho anche segnato. Mi è già stata spiegata l’enorme rivalità tra le due squadre. Nell’ultima giornata della regular season la affronteremo e non vedo l’ora di assaporare l’atmosfera che regnerà in pista».

Come mai la scelta di venire in Svizzera per le ultime fasi della stagione? «Ho avuto questa possibilità e non me la sono lasciata sfuggire. Ultimamente nel Färjestad non avevo più molto ghiaccio e allora ho deciso di cambiare. Sono consapevole che dovrò conquistarmi il posto, ci sono altri stranieri nel rooster ma credo nelle mie capacità. Gioco solitamente da centro, con una buona visione di gioco e mi piace cercare la via del gol».
In squadra c’è anche un altro svedese, Linus Klasen... «Lo conosco. Abbiamo giocato insieme un paio di volte in nazionale. Poter poi parlare anche la mia lingua, mi fa molto piacere».

Sei venuto in Svizzera anche con la prospettiva di programmare la prossima stagione? «Al momento non penso al futuro, sono qui per fare una nuova esperienza, voglio divertirmi e dare il massimo per questa squadra, quello che succederà si vedrà più in là, è una nuova sfida per me dimostrare il mio valore in poche settimane, anche se spero che la stagione sia ancora molto lunga».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 7 immagini
© Regiopress, All rights reserved