Hockey
22.03.2019 - 00:590
Aggiornamento : 11:50

A Ginevra la notte è da record

Ci vogliono quasi sei tempi per decretare un vincitore nel sesto atto del quarto tra Servette e Berna, che manda le Aquile in ferie. È primato nazionale

C'è un nuovo record nell'hockey svizzero. È quello stabilito dal Ginevra Servette di Chris McSorley e dal Berna di Kari Jalonen, che stanno in pista per quasi due partite di seguito (!), prima che Mark Arcobello – a mezzanotte e 54 minuti – riuscisse a chiudere i conti a 2'17'' dalla fine del terzo overtime, nell'interminabile gara 6 del quarto di finale tra le Aquile e gli Orsi. Che diventa il match più lungo della storia dell'hockey svizzero: ben 117'43'' di gioco effettivo è l'impressionante cifra che spazza via i 102'32'' impiegati da Denis Hollenstein e dal Kloten per spuntarla in gara tre dello spareggio per evitare la retrocessione con il Rapperswil, un anno fa.

E il decisivo 3-2 dell'attaccante statunitense degli Orsi (che si trovavano addirittura sul 2-0 a un minuto dalla fine dei tempi regolamentari, prima di incassare le reti di Wingels e Winnik tra il 59'14'' e il 59'21...) è sinonimo di accesso alle semifinali per un Berna che è la terza squadra a passare il turno dopo Bienne e Zugo. Per conoscere il nome della quarta formazione qualificata bisognerà invece attendere sabato sera e il settimo e decisivo match fra Losanna e Langnau.

Tags
record
ginevra
berna
© Regiopress, All rights reserved