Hockey
01.03.2019 - 22:170
Aggiornamento : 23:20

Il Lugano prenota i playoff

Battendo lo Zugo 5-3 nella terz’ultima di campionato, i bianconeri si staccano dalla linea. Oggi a Davos cercano il conforto della matematica

Sono tre punti che hanno tutto il profumo di playoff quelli che il Lugano strappa allo Zugo nel sesto confronto diretto stagionale con gli svizzerocentrali. Alla Cornèr Arena, in una partita che vede gli uomini di Ireland quasi sempre avanti nel punteggio, finisce 5-3.
Inizia subito con il piede giusto la serata del Lugano, che al primo affondo trova la rete con Hofmann, su ottimo centro di Bürgler. Ma nei primi 20’ a farsi preferire per mole di gioco è la squadra ospite, che al 7’06” si vede annullare un gol. Ma insiste, e poco dopo lo trova per davvero, grazie a un tiro di Everberg che sorprende Merzlikins. Prima della pausa arriva però il nuovo allungo dei bianconeri, con Sannitz che a 5 contro 4 fredda Aeschlimann con un tiro in corsa. E così, dopo 20’, nonostante tutto, il Lugano si ritrova avanti di un gol.
È ben diverso il volto che il Lugano mostra al rientro in pista dopo la pausa. Più compatto, più presente sui dischi. E decisamente più pericoloso sotto la porta difesa da Aeschlimann. Che dopo aver compiuto un paio di miracoli, al 28’27” capitola una terza volta, quando Walker, in tuffo, spinge in gol un disco respinto dal portiere su tiro di Reuille. Suri, con Bertaggia penalizzato, riporta però sotto i suoi, Ma la rete che trova Klasen con un gran polsino a poco dalla seconda sirena è di quelle pesantissime, e permette di al Lugano di ripresentarsi in pista per gli ultimi 20’ in avanti di due gol: 4-2. Quando nel finale Tangnes richiama una prima volta il portiere per far posto a un sesto uomo di movimento, Morini centra la porta vuota dalla lunga distanza. Ma lo Zugo non si dà per vinto, e replica con il 5-3 di Klingberg. Tangnes prova ancora a togliere il portiere, ma stavolta non capiterà più nulla, e il Lugano fa suoi tre punti che hanno il sapore dei playoff, ormai quasi una certezza.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
playoff
portiere
gol
tiro
zugo
© Regiopress, All rights reserved