laRegione
Nuovo abbonamento
a-maranello-spira-il-gelido-vento-del-cambiamento
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
2 min

Una beffa per l'Acb

I granata, avanti per 1-0 fino al minuto '94, subiscono la rete dell'aggancio nel recupero
Formula 1
11 ore

In Spagna tra pettegolezzi e informazioni ‘insider’

Domani, domenica, si corre il sesto Gran Premio della stagione e Sergio Perez torna al volante dopo la positività al Covid. Tiene banco il caso Racing Point
Calcio
1 gior

Calcio, rinviato di una settimana l'inizio del campionato svizzero

La Swiss Football League sposta al 19 settembre i primi incontri. Ogni squadra dovrà giocare solo una partita in casa con al massimo 1000 spettatori
Hockey
1 gior

National League, il campionato di hockey inizierà il 1° ottobre

Slitta di due settimane l'ingaggio d'apertura della stagione 2020/21. Gestione del numero massimo di spettatori ammessi affidata ai cantoni
CALCIO
1 gior

Bellinzona, l’umiltà non nasconde le ambizioni

Valerio Jemmi: ‘Vogliamo rimanere attaccati il più a lungo possibile alle corazzate Rappi e Yverdon’. Scontro di vertice già alla prima giornata di Promotion League.
NUOTO
1 gior

Sette Colli, Lisa Mamié è inarrestabile: 3 gare, 3 record

Dopo quelli dei 50 e dei 100 rana al meeting di Roma la ventunenne zurighese infrange il primato svizzero dei 200. È il miglior tempo stagionale in Europa
Calcio
1 gior

Blatter: 'Infantino si crede intoccabile. È megalomania'

L'ex presidente della Fifa punta il dito contro il suo successore. 'Il comitato etico dovrebbe aprire un'indagine su di lui, ma lui l'ha messo sotto chiave'
ATLETICA
2 gior

Ajla, a Montecarlo per spegnere le stelle

Con il miglior crono sui 100 nel 2020, la ticinese pronta al 'battesimo' in Diamond League. 'Voglio accumulare esperienza, ma pure mostrare il mio livello'
CICLISMO
2 gior

Evenepoel, il debuttante che vuol conquistare la Lombardia

Il ventenne belga è uno dei grandi favoriti sabato per il successo dell'edizione 2020: 'Ma dovrò imparare a gestire le discese. Sette gli svizzeri al via
VELA
2 gior

Il Covid costringe a terra le barche della Coppa Roda

L'edizione numero 40 della classica sul Ceresio rinviata al 2021. In sostituzione, a fine mese il Cvll proporrà una regata sociale senza parte conviviale
FORMULA 1
17.07.2020 - 13:060

A Maranello spira il gelido vento del cambiamento

Dopo la débâcle di sette giorni fa, Leclerc non le ha mandate a dire sulla competitività delle Rosse. Intanto, a Budapest la Mercedes parte ancora favorita

Prove libere a Budapest, un circuito che nonostante crisi economiche e sconvolgimenti politici tiene duro nel calendario mondiale della F1 dal 1986. Quest'annata particolare va apprezzata per l'enorme sforzo organizzativo che Fia e Liberty Media hanno compiuto per dare ad appassionati e sponsor una chiara risposta con un prodotto comunque apprezzabile e fruibile, quanto meno davanti ai televisori. La rapida scansione temporale che esiste tra una gara e l'altra obbliga i team a un surplus di sforzo organizzativo e concettuale per cercare da un lato di apportare assai rapidamente modifiche utili al miglioramento della performance delle monoposto, dall'altra di mantenere lo stato di efficienza generale.

Per ora le squadre godono del vantaggio di essere vicine alle Factory e, come ad esempio per Ferrari, portare da Maranello nuovi pezzi e soluzioni è relativamente rapido e semplice. Dopo il patatrac di domenica scorsa che ha fatto il giro del mondo, mettendo in seria difficoltà d'immagine il Cavallino, sappiamo che Leclerc ha cercato di scusarsi con tutti per il grave errore commesso. Ma da nostre precise informazioni risulta che il monegasco abbia anche aggiunto di averlo dovuto fare, perché con una monoposto così deficitaria la fretta di guadagnare qualche posizione è totale e ogni occasione va sfruttata senza indugi. A ciò ha pure aggiunto che per un bel po' di tempo nulla cambierà e che allo stato attuale la Ferrari non può aspirare al podio, se non con casi fortuiti così come era capitato nella gara di apertura del Mondiale. Avrebbe infine aggiunto di non avere quasi gustato quel podio, ben sapendolo frutto della sorte e di null'altro.

Come sempre avviene nei lunghi corridoi di Maranello, il vento gelido del cambiamento aleggia, ma solo in direzione di persone singole, senza che ci si domandi come si possano davvero rimettere radicalmente in piedi le cose. È un peccato, in primis per i tifosi, ma anche per i dipendenti di un marchio mitico che merita ben altro palcoscenico. Binotto ora traballa, si avvicina un possibile avvicendamento a fine stagione. Intanto la stagione 2020 pare persa.

Chi invece prosegue assai bene è la Mercedes-Benz che per il sesto anno domina in modo totale e schiacciante la massima formula, con la sola ombra del procedimento di verifica in corso per la clonazione gratuita di taluni parti della sospensione e dell'avantreno a favore della oramai cugina Racing Point. Vettel ha avuto contatti stretti con il team per un sedile 2021 e sappiamo da fonti certe che la trattativa è molto avanzata, mentre per Sergio Perez potrebbe aprirsi la strada di un ritorno in Sauber. In realtà il mercato piloti è fluido e le discussioni sono molte su diversi tavoli, chiusi tutti in un'incertezza sia di denaro, sia di programmi futuri.

Budapest è un circuito tutte curve, qui vince il bilanciamento perfetto in una miscela perfetta tra inserimento veloce in traiettoria e tenuta aerodinamica in apertura di uscita. Insomma ancora una volta l'ideale per la macchina con la stella, ma anche terreno per un attacco Red Bull. Verstappen è sempre più cosciente del suo valore e lo sta dimostrando, ma è anche realista rispetto a Hamilton e Bottas a riguardo del gap tra i due team di punta. Poi ci sono gli altri e tra questi purtroppo non riusciamo ad annoverare la Sauber la quale è oggettivamente priva dell'elemento propulsore Ferrari come fattore distinguente e si ritrova alquanto in debito di ossigeno progettuale. Ad essere veri giornalisti, poi, si dovrebbe scrivere dell'accordo segreto tra Fia e Ferrari, ma questa è una storia che richiede tempo.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved