Formula 1
06.08.2019 - 22:320
Aggiornamento : 22:51

Raikkonen: 'Quand'ho firmato non ho neppure letto'

Settimo a Mogyorod il finlandese si racconta alla rivista ungherese 'Vezess'. 'Al team ho detto che non avrebbe dovuto intromettesi nella mia vita privata'

Kimi Raikkonen si gode il ritorno alla fama in Ungheria, dopo il settimo posto a Mogyorod con una l'Alfa-Sauber che sembra sempre più competitivo. Ma il trentanovenne nativo di Espoo ribadisce che nella vita non ci sono soltanto le corse. E non sembra neppure lascisari impressionato dalla fiumana di finlandesi che hanno invaso Budapest nel weekend. «Non credo che molti fossero lì per me – dice la prima guida della scuderia di Hinwil –. Semplicente sono venuti perché questa è una città fantastica, e quindi c'è l'opportunità di godersela anche dopo la gara».

A proposito di spassarsela: Kimi spiega di aver chiesto una sola cosa, prima di firmare per la scuderia elvetica. «Ho detto loro a voce ciò che mi interessava, e cioè che si fossero intromessi nella mia vita privata, o se ne fossero lamentati, io sarei subito andato via. Così quand'ho firmato per loro non ho neppure letto il contratto, perché non m'importava».

Poi Raikkonen parla della sua esperienza nell'abitacolo, sottolineando un punto che gli sta a cuore. «Nella vita ci sono tante cose pericolose» spiega, alludendo alla sua passione per l'hockey e per il motocross, «quindi, come nel mio caso, bisogna fare attenzione. Però parleremo del problema solo se e quando esisterà». Infine, nell'intervista – pubblicata sulla rivista ungherese 'Vezess' – gli viene chiesto ha mai parlato a suo figlio di ciò che ha scritto nell'autobiografia, cioè dei problemi con l'alcool quand'aveva 19 anni ed era sotto le armi. «Temo che dovrò farlo – risponde –. Perché mio figlio mi fa tante domande su tutto, e quando imparerà a leggere, certe cose le troverà scritte da qualche parte. Quindi è meglio cominciare a dirgliele, perché tanto fanno parte della vita».

 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
raikkonen
neppure letto
quand
mogyorod
vita privata
rivista ungherese
vezess
settimo
rivista
© Regiopress, All rights reserved