Lucerna
1
Young Boys
1
2. tempo
(1-1)
Lugano
1
Servette
0
2. tempo
(1-0)
AC Bellinzona
0
Sciaffusa
0
2. tempo
(0-0)
Lecce
1
Cremonese
1
fine
(1-1)
Sampdoria
0
Monza
3
fine
(0-1)
Sassuolo
5
Salernitana
0
fine
(2-0)
Atalanta
Fiorentina
18:00
 
DJOKOVIC N. (SRB)
0
CILIC M. (CRO)
0
1 set
(0-0)
GCK Lions
4
Winterthur
2
2. tempo
(4-2 : 0-0)
Ticino Rockets
0
La Chaux de Fonds
3
2. tempo
(0-3 : 0-0)
Dra.gosier-ga
0
Langenthal
2
1. tempo
(0-2)
Olten
Turgovia
17:30
 
Visp
Sierre
17:45
 
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
8 min

La Red Bull si consola con il trionfo di Sergio Perez

Solo settimo, Max Verstappen non ha potuto festeggiare il suo secondo titolo mondiale. Il messicano davanti a Leclerc e Sainz
BASKET
3 ore

La stagione inizia nel segno della Spinelli

Massagno ha nettamente sconfitto i Lugano Tigers nel primo derby. Gli uomini di Montini hanno retto soltanto nei minuti iniziali
BMX
4 ore

Zoé Classens di nuovo sul podio

In Colombia la vodese chiude per la quarta volta in stagione nei primi 3
CALCIO
4 ore

Una brutta giornata per chiudere una brutta settimana

Promotion League, il Chiasso sconfitto a Nyon al culmine di giorni in cui si è parlato molto di aspetti che esulano dal campo. Tre espulsi tra i rossoblù
MOTOMONDIALE
4 ore

MotoGP, Quartararo braccato da Bagnaia

In Thailandia vince Oliveira, in Moto2 si impone Arbolino, in Moto3 successo per Foggia
Indonesia
7 ore

Calca dopo la partita di calcio, almeno 125 morti

I tifosi dell’Arema Fc erano arrabbiati per la sconfitta subita contro la squadra rivale, tanto da invadere il campo. Sceso il numero delle vittime
hockey
18 ore

L’Ambrì si prende due punti e ferma il Rapperswil

I biancoblù tornano al successo: sangallesi sconfitti 4-3 al supplementare alla Gottardo Arena.
hockey
19 ore

Il Lugano ritrova compattezza e la vittoria a Bienne

Con una rete per tempo i bianconeri espugnano la Tissot Arena e vendicano la sconfitta subita ieri con il Kloten
FORMULA 1
1 gior

Singapore, nona pole stagionale per Leclerc

Il monegasco scatterà davanti a Perez e Hamilton. Giallo Verstappen (solo ottavo), probabili problemi alla benzina che stava... per finire.
21.11.2021 - 13:58
Aggiornamento: 16:02

Il Chiasso mastica amaro a Nyon, ‘ma ora pensiamo al derby’

La formazione di Andrea Vitali in casa dello Stade Nyonnais cede nei minuti di recupero per un rigore dubbio e perde punti preziosi in classifica

di Emiliano Rossi
il-chiasso-mastica-amaro-a-nyon-ma-ora-pensiamo-al-derby

Una beffa, con un rigore più che dubbio nei minuti di recupero e un’espulsione per una seconda ammonizione inflitta a causa di una gamba tesa pochi secondi dopo lo svantaggio e pochissimi prima del fischio finale. Il Chiasso torna da Nyon, per dirla con mister Vitali, «ingoiando un boccone di pane duro. L’arbitro ci ha messo del suo, dando un’espulsione per gamba tesa 30 secondi dopo un rigore che per me era già un regalo: un giocatore di 100 chili è caduto in area circondato da tre nostri, spalle alla porta e con azione finita. Ma lo Stade Nyonnais, squadra che se presa in giornata e concentrata mette in difficoltà chiunque (vedasi i quattro gol al Bellinzona) ha il miglior attacco e ha segnato solo su questo rigore nel recupero». Tanto che paragonando la sfida di sabato alla vittoria dell’andata, il tecnico dei momò afferma che «paradossalmente sono più contento ora, abbiamo concesso poco al contrario dell’altra volta».

Vitali invita a guardare oltre il risultato, a una prestazione che gli è piaciuta. I suoi hanno tenuto bene il campo, soffrendo un po’ nel primo tempo il predominio avversario ma distinguendosi per la migliore occasione nella ripresa. Presentatosi all’insidiosa trasferta senza due centrocampisti titolari come Said e Abedini e con Affolter messo ko dall’influenza, il tecnico ha schierato Alshikh e ha fatto esordire Sorensen. Il Nyon come detto si è preso il primo tempo, facendo tremare Mitrovic in particolare con una pericolosa azione di Hadj alla mezz’ora. Tutto sommato i rossoblù hanno tenuto bene e nella ripresa hanno rischiato ancora qualcosina sempre con Hadj, su cui è stato bravo Mitrovic, e poi hanno chiamato al miracolo Guedes con un colpo di testa di Correia (su cross di Pavlovic), subentrato a Maurin a un quarto d’ora dal termine. Ma nel finale è arrivata la beffa, col rigore trasformato da Vumbi Bundu e l’espulsione di Nivokazi che oltretutto va a penalizzare il Chiasso in vista del derby con l’Acb.

Già, perché la prossima non è una partita come le altre. I momò hanno perso un altro punto sui cugini granata (ora a +6), mentre il Breitenrain (lontano 12 lunghezze) continua a volare. «Sta tenendo un ritmo incredibile, chissà se anche nel ritorno riuscirà a continuare così», si chiede Vitali parlando della capolista. E sul derby: «Si prepara da solo, non serve intervenire dal punto di vista emotivo. Bisognerà fare le scelte giuste, chi verrà allo stadio deve vedere un Chiasso come quello di oggi». Affolter dovrebbe recuperare, Said forse, poche speranze per Abedini.

Stade Nyonnais-Chiasso 1-0

Rete: 93’ Vumbi Bundu (rigore) 1-0

Stade Nyonnais: Guedes; Gazzetta, Baron, Marque, Vumbi Bundu; Hadji (70’ Gomes), Maroufi, Jaton, Pasche; Bega (74’ Seké); Bunjaku (87’ Maroufi).

Chiasso: Mitrovic; Mazzoletti, Pavlovic, Sörensen; Maccoppi (C); Lujic (79’ Stefanovic), Farnerud, Alshikh, Teixeira; Maurin (76’ Correia), Nivokazi.

Arbitro: Sven Wolfensberger

Note: 100 spettatori. Ammoniti: 32’ Mazzoletti. 44’ Sörensen. 56’ Maroufi. 61’ Maccoppi. 81’ Nivokazi (poi espulso al 95’).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved