il-presidente-del-barcellona-bartomeu-si-dimette
27.10.2020 - 21:05
Aggiornamento: 21:42

Il presidente del Barcellona Bartomeu si dimette

Con lui la Giunta in blocco. Decisione presa dopo il via libera al referendum per la mozione di sfiducia alla dirigenza blaugrana.

Il presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu e tutta la giunta direttiva del club si sono dimessi con effetto immediato. La decisione è stata presa nel corso della riunione di oggi, dopo aver appreso che la "Generalitat de Catalunya" aveva fatto sapere di non aver rilevato "impedimenti di carattere giuridico e sanitario" che potessero impedire lo svolgimento del referendum dei soci del Barça fissato per l'1 e 2 novembre con sede unica il Camp Nou. Referendum nel quale i soci voteranno la sfiducia a Bartomeu – in carica da quasi 7 anni –, e che il presidente aveva tentato di far saltare o rinviare. Prima denunciando alla Guardia Civil presunte irregolarità nella raccolta firme (denuncia rispedita al mittente), poi aggrappandosi all'emergenza Covid, e infine chiedendo al Segretario per lo Sport e l'Attività Fisica della Generalitat di rinviare la riunione al 15 e 16 novembre per garantire una maggior sicurezza dei partecipanti, considerando che molti di loro sono ultrasessantenni e residenti fuori Barcellona. Richieste non accolte, e da qui la decisioni di dimettersi. Intanto domani il Barcellona – reduce dalla sconfitta 3-1 contro il Real Madrid nel Clasico e solo 12esimo nella Liga con 7 punti in 5 partite – giocherà in Champions contro la Juventus.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved