laRegione
Nuovo abbonamento
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
1 ora
McNamara pronto in rampa di lancio dei Rockets
Otto anni dopo la sua partenza (da Lugano), il 71enne tecnico ritrova il Ticino. 'A Biasca mi attende una bella sfida'
Calcio
8 ore
Il Werder Brema trema ma rimane in Bundesliga
La squadra di Kohfeldt ha salvato il proprio posto nella massima categoria tedesca grazie al 2-2 nella sfida di ritorno del playout contro l'Heidenheim
Handbike
13 ore
Terzo intervento chirurgico per Zanardi
È stato sottoposto a un intervento di chirurgia maxillo-facciale. Le condizioni neurologiche restano gravi e la prognosi resta riservata.
Ciclismo
16 ore
Gli Europei a Plouay
La rassegna continentale dal 24 al 28 agosto, tra i Campionati nazionali e il Tour de France
Tennis
16 ore
Federer: 'Sì, Wimbledon mi manca'
Il basilese si esprime sul suo rientro: 'Lavoro molto duramente per tornare anche a trionfare a Londra'
Hockey
19 ore
Rockets da sostenere in una stagione ricca di novità
Tra le offerte della campagna abbonamenti dei ticinesi, lo sconto del 50 per cento per gli abbonati di Ambrì, Lugano e Davos
Ippica
19 ore
Guerdat vince il 5 stelle di St. Tropez
Il giurassiano in sella a Victorio des Frotards quest'anno si era già imposto nei concorsi di Basilea e Bordeaux
Calcio
1 gior
Lo Xamax rimpiazza Magnin con Henchoz
La sconfitta con il Basilea costringe i neocastellani a reagire: la squadra al tecnico friborghese, il cui arrivo alla Maladière in realtà è un ritorno
CALCIO
1 gior
Jacobacci: 'C'è della rabbia, è inutile negarlo'
La giornata sfortunata di Yao, il difensore nigeriano, permette allo Young Boys di imporsi. Nel primo tempo i ticinesi falliscono troppe occasioni da rete
Formula 1
1 gior
Bottas trionfa in Austria, in un Gp dall'epilogo pirotecnico
Soltanto undici vetture arrivano al traguardo della prima corsa stagionale. Sul podio anche Leclerc e l'incredulo Norris, mentre Hamilton si fa male da solo
BOCCE
1 gior
A Lugano prime bocciate dopo la pausa forzata
Ieri al Centro nazionale allenamento collegiale per i quadri rossocrociati. Con il ritorno nella selezione maggiore del navigato Tiziano Catarin
CALCIO
1 gior
Lugano, quattro nuovi innesti per affrontare lo Young Boys
Jacobacci ha scelto di mandare in campo da primo minuto Jefferson, Sasere, Guidotti e Holender. Assenti Custodio, Gerndt, Maric e Bottani
Tennis
1 gior
Tiafoe contagiato, ma ad Atlanta lo show va avanti
Lo statunitense annuncia su Twitter la sua positività al Covid. In Georgia, però, gli organizzatori annunciano che si continuerà a giocare. Polemiche o no
CALCIO
28.05.2020 - 21:180

'La stagione deve finire, ma no secco alle 12 squadre'

Claudia Lässer, direttrice dei programmi di Teleclub, prende posizione a poche ore dall'assemblea della Swiss Football League sul futuro del calcio svizzero

Claudia Lässer, direttrice dei programmi di Teleclub, sarà un'attenta osservatrice all'assemblea generale della Sfl in programma alle 10.30. La 43.enne dirigente prende posizione sui due temi più caldi: la ripresa dell'attività e l'aumento da 10 a 12 delle squadre di Super League: «La stagione deve andare avanti fino alla fine, ma ci distanziamo decisamente da un cambiamento del format».

Mercoled`il Consiglio federale ha ribadito che il campionato di Super League può continuare solo con partite a porte chiuse. È un problema per Teleclub, il proprietario dei diritti televisivi? «Nessuno auspica partite a porte chiuse, tutti preferiscono gli stadi pieni, questo è ovvio. Ma crediamo fermamente che la stagione debba andare avanti fino alla fine, anche per evitare inutili discussioni sulla promozione, la retrocessione e l'accesso alle competizioni europee. È questo l'obiettivo principale per il quale tutti dobbiamo lavorare».

Non sembra però che tuti i club siano sulla stessa lunghezza d'onda... «Naturalmente seguiamo con grande interesse le discussioni sulle partite a porte chiuse, e comprendiamo che le opinioni su questi temi divergono. Quello che manca al momento è una sorta di volontà da parte dei club di trovare insieme una soluzione. Ogni società sembra desiderosa di far conoscere al pubblico i propri interessi, cosa che non riteniamo opportuna, soprattutto in un momento in cui sarebbe importante presentare un fronte unito».

Alcuni club si sentono a rischio fallimento nel caso in cui il periodo di chiusura durasse troppo a lungo. Teleclub, invece, potrebbe essere il grande beneficiario del divieto di ingresso allo stadio. La television diventerebbe l'unico modo di seguire la squadra del cuore... «Ci può essere un leggero aumento del numero di spettatori tra i tifosi che non possono vedere le partite allo stadio, ma non ci sono garanzie al riguardo. È molto difficile fare previsioni».

Dobbiamo cambiare il modo in cui le partite a orte chiuse vengono trasmesse? «La linea editoriale rimarrà la stessa. Trasmetteremo tutte le partite con la stessa copertura completa e forniremo agli spettatori tutte le informazioni importanti sulla Super League. Le partite in diretta saranno disponibili su Teleclub Sport, tutti gli highlights saranno trasmessi direttamente sul nostro canale gratuito Teleclub Zoom e tutti i goal, i riassunti e le interviste saranno disponibili sul nostro portale online Bluewin. Per la trasmissione in diretta stiamo naturalmente adattando il sistema di produzione alle direttive dell'Ufficio federale della sanità pubblica».

I tifosi dovranno fare a meno dell'esperienza calcistica nello stadio per diversi mesi. Teleclub prevede delle facilitazioni a livello finanziario? «Al momento stiamo pianificando alcune promozioni speciali con le quali vorremmo soddisfare i tifosi. Ad esempio, mostreremo la prima partita quando il campionato riprenderà sul canale gratuito Zoom di Teleclub e in streaming su Bluewin. Naturalmente, questa pianificazione dipende sempre dal calendario delle partite. Sono allo studio anche altri progetti e idee. In questo periodo è particolarmente importante mostrare solidarietà».

In Germania, è possibile guardare le partite con l'opzione audio "atmosfera da stadio". Teleclub ha piani simili? «Stiamo lavorando alla creazione di concetti sonori che non sembrerebbero artificiali e che comunque darebbero agli spettatori la sensazione di una partita di calcio piena di emozioni».

Un altro argomento discusso nell'assemblea generale straordinaria sarà l'aumento della Super League a 12 squadre... «Non siamo per nulla d'accordo. Abbiamo un contratto che dura fino alla fine della prossima stagione e che stabilisce diritti e obblighi vincolanti, in particolare per quanto riguarda il formato della competizione e il numero di partite per stagione. Inoltre, la proposta di aumentare il numero delle squadre a 12 e il massiccio aumento del numero di partite creerebbe problemi a causa dei notevoli costi di produzione aggiuntivi e della densità del nostro palinsesto».

Teleclub è stata consultata su questo argomento? In che misura ha voce in capitolo in qualità di titolare dei diritti televisivi? «Siamo in stretto contatto con la Lega. La decisione del Consiglio federale sul pacchetto di aiuti per il calcio professionistico è un altro segnale positivo. La nostra collaborazione è molto buona. Ogni parte esprime i propri interessi e le proprie opinioni. Tuttavia, il diritto di voto su un cambiamento di formula è riservato esclusivamente ai club».

CALCIO: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved