11.03.2020 - 08:30

Manchester City-Arsenal rinviato causa quarantena

Un numero imprecisato di giocatori dei Gunners sarebbero entrati in contatto col proprietario di Olympiakos e Nottingham Forrest, risultato positivo ai test

manchester-city-arsenal-rinviato-causa-quarantena
La partita tra Arsenal e Olympiakos (Keystone)

Anche la Premier League deve fare i conti con il coronavirus. La partita di campionato di stasera tra Manchester City e Arsenal è infatti stata rinviata proprio a causa del virus. "La decisione di rimandare la partita di stasera è stata presa come misura precauzionale e su consiglio dei medici, dopo che è emerso che il personale dell'Arsenal era entrato in contatto con l'azionista dell'Olympiakos Evangelos Marinakis, risultato positivo al Covid-19", hanno detto i dirigenti dei campioni inglesi. Specificando poi che "un certo numero di giocatori", non specificato quanti di preciso, è stato posto in quarantena a domicilio per 14 giorni, così come "quattro membri dello staff dirigenziale". Quarantena che dovrebbe comunque finire venerdì al fine di preparare la prossima partita con il Brighton. Il rischio che qualcuno di loro possa sviluppare una positività, comunque, "è estremamente basso", aggiunge nel comunicato il club londinese.

L'Arsenal era stato eliminato dall'Europa League dall'Olympiakos a fine febbraio. E martedì Evangelos Marinakis, proprietario dell'Olympiakos e del club inglese Nottingham Forest, aveva annunciato di essere stato infettato dal coronavirus.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved