Calcio
25.02.2020 - 14:410

L'Asf conferma, Petkovic altri due anni alla Nazionale

I buoni risultati ottenuti sono alla base del prolungamento di un contratto che scadrà a dicembre 2022 (in caso di qualifica ai Mondiali in Qatar)

L‘Associazione Svizzera di Football (ASF) e l‘allenatore della Nazionale A Vladimir Petkovic prose-guiranno la loro collaborazione di successo. Le due parti si sono accordate sul prolungamento anticipato del contratto, attualmente in vigore fino alla fine dell‘Uefa Euro 2020. Il nuovo contratto è fondamentalmente valido fino al 31 dicembre 2022.
In caso la Svizzera non dovesse qualificarsi, dopo quattro partecipazioni di fila ad una fase finale di un torneo, come prima o seconda nella qualificazione per il Mondiale 2022, il nuovo contratto dell’allenatore terminerebbe a fine 2021, rispettivamente a fine marzo 2022 in caso di eliminazione nei playoff. I responsabili dell‘Asf attualmente non considerano questi scenari. «Con Vladimir Petkovic la Nazionale si è qualificata per tutte le fasi finali dei grandi tornei. Ha continuamente ringiovanito la squadra, formandola ad una forte unità, capace di entusiasmare continuamente la popolazione – sottolinea il presidente centrale Dominique Blanc –. Petkovic rappresenta la qualità e la continuità. Siamo convinti di poter scrivere insieme a lui un ulteriore capitolo nella storia di successo del calcio svizzero».
Vladimir Petkovic è contento del proseguimento della carriera con la Nazionale A: «Sono molto contento e orgoglioso di poter continuare ad allenare questa grande squadra che rappresenta il nostro paese. Ci siamo riorganizzati e professionalizzati sportivamente così come strutturalmente per migliorarci ancora di più. Non è scontato che i miei giocatori, l‘Associazione e la Lega mi regalino una fiducia così grande. Farò di tutto per ripagare loro, la Svizzera e i nostri fedeli tifosi per la fiducia riposta in me».

Media punti notevole

Petkovic ha preso il comando della Nazionale A nell‘estate 2014 dopo l‘out negli ottavi di finale del Mondiale contro l‘Argentina. Sotto la guida del 56enne successore di Ottmar Hitzfeld la selezione Asf è da allora riuscita a qualificarsi per tutte le fasi finali. La Svizzera ha partecipato con Petkovic all‘Europeo 2016 in Francia, al Mondiale 2018 in Russia ed alla prima edizione del torneo Final Four della UEFA Nations League 2019 in Portogallo. Come vincitrice del girone è riuscita anche a qualificarsi per la fase finale dell‘Euro 2020. Petkovic ha totalizzato in 60 partite, disputate dal suo debutto con la Nazionale A ad inizio settembre 2014, 34 vittorie e dodici pareggi con una differenza reti di 114:52. La media di 1.9 punti a partita è la più alta realizzata da un allenatore della Nazionale A svizzera dagli anni 1920 in poi. Nel ranking mondiale FIFA la Svizzera con Petkovic non è mai scesa sotto il 18° posto, figurando inoltre a lungo nella top 10.
«Vladimir Petkovic ha svolto un lavoro convincente. Ha fornito dei buoni risultati e ha la media punti più alta realizzata da un allenatore della Nazionale svizzera negli ultimi 100 anni», commenta Pierluigi Tami. «Nessun altro conosce la squadra come lui. Come direttore delle squadre nazionali sono fiero di poter proseguire con lui».

CALCIO: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved