Calcio
15.11.2019 - 22:500

L'uomo di casa avvicina la Svizzera all'Europa

La sfida con la Georgia la decide il sangallese Cédric Itten a un quarto d'ora dal termine. Lunedì a Gibilterrà basterà un pèareggio per qualificarsi

Euro 2020, la Svizzera c'è. O quasi. Grazie alla vittoria di San Gallo contro la Georgia, agli elvetici basterà un pareggio lunedì sulla Rocca di Gibilterra per timbrare il cartellino e prendere parte, la prossima estate al settimo torneo maggiore degli ultimi otto in calendario. Una vittoria di misura, sudata più del dovuto e confezionata dall'uomo di casa, Cédric Itten. Il sangallese, in campo da appena sette minuti, ha trovato ciò che a tanti compagni era mancato: la precisione nella conclusione. Ha approfittato di un centro dalla destra di Zakaria per colpire di testa e prendere in contropiede il portiere georgiano Loria. Un gol liberatorio per una Nazionale che iniziava a sentire il tanfo della beffa. In effetti,i rossocrociati hanno attaccato a testa bassa per tutta la partita, ma si sono sempre ritrovati a sbattere la testa contro il muro avversario. Vuoi per imprecisione alla conclusione, vuoi per i buoni interventi (non sempre stilisticamente ineccepibili, ma comunque efficaci) di Loria. Di pericoli ne hanno corso pochi, ma tutti da brividi nella schiena, come il palo colpito da terra da Kvilitaiaal 20', oppure le conclusioni di Shengelia e Qazaishvili, finire al lato di un niente.

È stata la serata degli esordienti. Oltre a Itten, anche Ruben Vargas è stato uno dei protagonisti della sfida. Mandato in campo all'ultimo minuto per un risentimento muscolare alla coscia accusato nel riscaldamento da Seferovic (andato ad aggiungersi alle numerose assenze), l'ex lucernese è stato tra i più attivi sul fronte offensivo. Non ha trovato la via del gol, ma ha dimostrato di non temere l'esordio dal primo minuto e ha mostrato intraprendenza, dote spesso venuta a mancare alle punte elvetiche.

Lunedì, dunque, ultima partita delle qualificaziomi. Un pareggio manderebbe la Svizzera agli Europei, ma l'obiettivo è chiaramente quello di vincere, perché con tre punti e una mancata vittoria della Danimarca a Dublino, gli elvetici di Petkovic chiuderebbero al primo posto di gruppo. Un obiettivo, a questo punto, tutt'altro che utopico.

Tags
svizzera
casa
europa
itten
lunedì
cedric itten
sfida
cédric
georgia
sangallese
© Regiopress, All rights reserved