Calcio
01.02.2019 - 17:200

Lugano-Thun: la città ha chiesto il rinvio per neve

Il direttore del Dicastero sport Roberto Mazza ha sollecitare la Lega affinché faccia slittare l'esordio nel 2019 dei bianconeri

Potrebbe slittare (è proprio il caso di dirlo) l'esordio ufficiale del Lugano nel 2019. Le abbondanti nevicate che stanno interessando il nostro cantone e che dovrebbero proseguire anche nella notte unite al già cattivo stato del terreno di Cornaredo, potrebbero infatti portare la Swiss Football League al rinvio della sfida prevista domani alle 19 tra i bianconeri e il Thun. La decisione – ci hanno assicurato da Muri – verrà presa domani dopo il sopralluogo della Lega stessa.

Come ci conferma infatti il direttore del Dicastero cultura, sport ed eventi di Lugano Roberto Mazza, «l’ultima parola spetta alla Lega e il nostro picchetto è pronto a intervenire. Però dal nostro punto di vista avrebbe poco senso giocare. Domani sono previste delle piogge, per cui anche se dovessimo togliere la neve dal campo (e dagli spalti), il terreno rimarrebbe molto pesante e oltre a compromettere lo spettacolo metterebbe a rischio la salute dei giocatori. La Sfl stessa è conscia che il manto erboso di Cornaredo è già in condizioni non certo ottimali – ha chiesto a club e città di valutarne la sostituzione per la prossima stagione – per cui troverei strano se imponesse di giocare una partita che rovinerebbe ulteriormente il terreno con tutto il girone di ritorno davanti. Per tutte queste ragioni abbiamo scritto alla Lega chiedendo di rinviare il match».

Il precedente del 2016

Bisogna tornare al 2016 l’ultimo rinvio a causa della neve a Lugano. Più precisamente a sabato 5 marzo, quando le abbondanti nevicate costrinsero la Lega (nonostante la volontà della stessa Sfl e dei due club di giocare la sfida) a rinviare il match tra i bianconeri di Zeman e il Basilea previsto per il giorno seguente alle 13.45. Una decisione sulla quale pesarono anche il no delle televisioni a posticipare il match alle 16 e il fatto che i lavori di sgombero avrebbero richiesto un impegno notevole e avrebbero molto probabilmente rovinato il manto erboso di Cornaredo (a maggio sarebbe arrivata la Nazionale rossocrociata per il ritiro pre-Europei). Il match valido per la 23ª giornata di Super League venne recuperato il 13 aprile e i renani si imposero con un netto 4-1.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lega
lugano
match
rinvio
bianconeri
città
terreno
cornaredo
© Regiopress, All rights reserved