Calcio
10.09.2018 - 16:360

Cartellino rosso? E lo riempiono di botte...

È successo domenica a Ginevra in una partita di Quinta Lega. Gli arbitri però non ci stanno e hanno deciso di scioperare nel prossimo weekend

Gli arbitri ginevrini ne hanno abbastanza e hanno deciso che nel prossimo weekend non dirigeranno partite della Lega amatoriale del loro cantone. Uno sciopero – che toccherà tutto il calcio regionale, dalla categoria allievi C ai veterani – indetto per protestare dopo l'ennesimo episodio di violenza avvenuto domenica su un campo delle leghe minori, dove un direttore di gara è stato aggredito fisicamente, tanto che per sedare gli animi è dovuta intervenire la polizia. È successo durante il match di Quinta Lega tra l'Fc Tordoya 1 e l'FC Satigny 3, giocato a Onex. A circa un quarto d'ora dal termine dell'incontro, sul risultato di 2-1 in favore degli ospiti, l'arbitro ha ammonito un giocatore del Tordoya, che non l'ha presa bene e ha iniziato a insultare il direttore di gara. Quest'ultimo non ha potuto fare altro che espellere il giocatore e a quel punto la situazione è degenerata, con in totale tre calciatori della compagine di casa hanno aggredito fisicamente il direttore con diversi pugni al volto. I tre elementi in questione sono immediatamente stati espulsi dal comitato e denunciati dalla vittima, ricoverata in ospedale.

Tags
direttore
lega
© Regiopress, All rights reserved